accedi   |   crea nuovo account

Schiavitù

Siamo figli di una stessa storia
Nati dalla stessa morte
Partoriti da opposte forze
Schiacciati dallo stesso male
L'uomo è schiavo della sofferenza, non vedi?
Perdona queste parole di zolfo
Ma la terra è sempre bagnata, anche quando non piove...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

28 commenti:

  • Francesco Scardone il 11/01/2010 18:26
    mmm potresti non essere d'accordo col significato della poesia ma nei versi non ci trovo niente di ermetico o di arcano a tal punto da non essere compreso
  • Anonimo il 11/01/2010 18:04
    ho già commentato. ma..."nati dalla stessa morte"..."parole di zolfo"... non riesco a trovare il significato di codeste figure.
  • Francesco Scardone il 09/01/2010 17:47
    ah scusa non avevo capito...^^
  • vincent corbo il 09/01/2010 17:44
    No non mi interessano i commenti agli altri utenti, mi riferisco alle parole della poesia; credo che siano molto più importanti.
  • Francesco Scardone il 09/01/2010 17:38
    parole di zolfo nel senso di commenti ad altri utenti?
  • vincent corbo il 09/01/2010 17:36
    Ho scritto che le tue parole di zolfo non vanno perdonate ma ascoltate. La poesia è molto vera nella sua crudezza. E anche valida sempre secondo il mio modesto parere.
  • Francesco Scardone il 09/01/2010 17:11
    Scusa vincenzo non ho capito bene il commento
  • vincent corbo il 09/01/2010 17:01
    Siamo figli della stessa storia ma ci scanniamo come se fossimo stati partoriti da universi lontanissimi. Le parole di zolfo a volte sono necessarie...
  • Anonimo il 06/01/2010 08:40
    volevo dire che i vostri commenti (alcuni ) sembrano quelli che si fanno quando si esce dallo stadio. In un sito di poesia, anche nel comunicare con gli altri, trovo sia bello mantenere un linguaggio un po' più ricercato. mi scuso se sono stata maleducata. tanti carissimi saluti e tantissimi auguri.
  • Ettore Smith il 05/01/2010 21:44
    bisogna camminare in una certa maniera per essere estranei a questa sofferenza
  • Francesco Scardone il 02/01/2010 10:54
    che significa sabrina?
  • Anonimo il 02/01/2010 10:37
    siamo ai trogoli delle lavandaie, al mercato, in una chat... o in un sito di poesie?
  • Ethel Vicard il 28/11/2009 20:09
    allora l'aspetto, avvertimi quando la inserisci!
  • Francesco Scardone il 28/11/2009 17:39
    No è una vecchia quella che ti dicevo... comunque la cerco e la metto in questi giorni..
  • Ethel Vicard il 28/11/2009 15:32
    ... vorrei solo farti notare l'errore di battitura nel titolo, credo che ci sia una "i" in più =)
    Quando ho visto una poesia tra le tue opere mi aspettavo di trovare l'immagine del famoso vomito!! Ci sono rimasta male!! ciau! =)
  • Anonimo il 14/11/2009 17:35
    L'uomo, partorito dalle forze dicotomiche di amore-gioia e sofferenza, diviene purtroppo schiavo della sofferenza se non reagisce alla vita e in questo caso la terra è sempre bagnata dalle lacrime della sofferenza. Complimenti per la poesia, ciao
  • Marco Ambrosini il 12/11/2009 14:27
    A ok scusa a tutti e 2
  • Anonimo il 12/11/2009 14:24
    tranquillo marco... quel gentile commento era rivolto a me... nn a te... il moccioso in questione sono io... stai tranquillo tu non centri nulla...
  • Marco Ambrosini il 12/11/2009 14:11
    senti avrei una gran voglia di insultarti ma mi astengo perchè sarei cacciato dal sito, e come ti permetti di insultarmi dicendo che sono solo un moccioso non sono io quello che si diverte a sfottere le persone per puro e semplice divertimento quindi fammi un piacere chiudi quella stramaledetta boccaccia e pensa a scrivere
  • Marco Ambrosini il 11/11/2009 22:50
    Noi... schiavi della sofferenza ed essa quindi ci rende tutti uguali giusto? Concetto interessante, bella poesia
  • Anonimo il 11/11/2009 22:49
    Bene... pensieri tuoi... allora io dico che non sei elastico di mente... ti fermi alla superficie delle cose e non sai coglierne l'essenza che ci sta dentro... E anche per me questa poesia è banalità... non lo dico per ripicca... ma perchè lo penso... e poi si dicono le cose senza nemmeno argomentarle... vorrei saperlo dv stà qst presunta banalità??!!!!
  • Francesco Scardone il 11/11/2009 22:44
    Ho detto solo che eri banale e lo confermo!!
  • Anonimo il 11/11/2009 22:34
    non è questione nè di ragazzini... nè di ribelle... hai tutto il diritto di esprimerie il tuo pensiero... Non sn mica Dante Alighieri... quindi è normale che possa scrivere stronzate... ma i modi in cui si dicono le cose beh... contano... Detto questo non voglio polemizzare cn nessuno... Ma nn ci sto ad essere trattato in certi modi...
  • Francesco Scardone il 11/11/2009 22:26
    ripicche da ragazzini... eheh... ciao ribelle!! eheh
  • Anonimo il 11/11/2009 21:38
    prima di tutto "grazie" per il tuo commento sulla mia poesia... Prima di parlare di banalità... guarda quello che scrivi tu... e non fare tanto il sapientone con gli altri
  • Anonimo il 10/11/2009 18:31
    parole di zolfo.. Non mi piaciuta molto... ma per il resto è molto bellla... bravo..
  • Anonimo il 09/11/2009 08:30
    molto bella... triste e vera!!!!
  • Anonimo il 08/11/2009 23:15
    Piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0