accedi   |   crea nuovo account

In un piccolo atomo di Sodio del nostro essere Spirito e Sensualità si ricongiungono nel bronzo bonzo sbronzo d'un Boccaccio

Il mio nero viso
accarezzato
da un Tuo sguardo

in Na morato

S ci vola
S bronzo d'Amore

sul tuo bianco corpo di so dio

liberando l'Orpello dell'Anima

dal buio dei sali mi nera li della Materia murata
in un tenero bacio dal canto divino

spianando la vita ferita dalle sue scuciture
si fa fluida luce

di forza è

fra Cerchi Donati

su verticali vibranti orizzonti spirituali di palli do dia letto sanscrito

di filo fiammeggiante dal sensuale lino argentato

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Kartika Blue il 09/11/2009 13:52
    meravigliosa!!!
  • cesare righi il 09/11/2009 11:53
    Quanto è gradevole scorre i tuoi versi, le 3S di una vita SPEZIATA/STUZZICANTE/SPECIALE
    Ma se non fossimo noi ocaidra, l'acronimo che creai da piccolo per rammentarmi che non siamo null'altro di OssigenoCarbonioIdrogenoAcqua, che atomi saremmo...?
  • Anna G. Mormina il 09/11/2009 10:28
    ... bellissima!!!!
  • Anna G. Mormina il 09/11/2009 10:28
    ... quanto è bello e quanto bene fa uno sguardo innamorato!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0