username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ad Ale

Incredulo fissi
L'oblio che nei tuoi occhi
piano si apre,
lento ascolti
la risposta a ciò che non hai chiesto,
sotto lo squallido arancione dei lampioni
il cuore tradisce ma
alla verità non c'è rimedio
e morte passò
per il mio telefono.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Antonio Villani il 08/04/2010 18:44
    secca, ruvida, sei riuscita a far passare nell'apparente secchezza delle parole una miriade di sensazioni... congratulazioni
  • Anonimo il 13/11/2009 22:31
    Tenebramente intensa. Complimenti.
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 12/11/2009 19:22
    m'ha alle volte lampioni di luce vana illuminano cadaveri e lucciole di luce breve
  • Giovanna Lorusso il 10/11/2009 12:40
    wa, è riuscita a colpirmi dritta al cuore. bravo samu!
  • Anonimo il 09/11/2009 23:44
    Piaciuta.
  • Anonimo il 09/11/2009 13:24
    .. a volte il cuore ricama i sogni... ma alla fine solo gli aghi che pungono le mani
    a raccontarti la verita.. e squilla il telefono.. incredulo..
    bravo..
  • Salvatore Ferranti il 09/11/2009 12:43
    piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0