accedi   |   crea nuovo account

Il falco

Te ne stai lì, sul palo della luce
e mi guardi ridendo,
mi scruti tra le fessure della casa.
Voli con indifferenza sulla mia testa
seguendo i miei passi da lumaca.
Non incrocio il tuo sguardo
per non essere la prossima vittima;
il tuo potere mi intimorisce.
Anche la tua assenza è ingombrante.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • ignazio de michele il 29/11/2013 20:21
    in effetti, questo rapace di per se, incute timor revenziale e induce alla stesura di siffatti versi che impersonificano quasi fotografandola la natura spietata del medesimo...
    piaciuta!

1 commenti:

  • Enrico Ferrini il 05/09/2010 09:21
    Un'assenza ingombrante... immagine fantastica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0