username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La morte del sassolino

ove un cerbiatto
si abbevera ogni dì
scorre un sassolino
inerme e solitario
senza nè nome
nè compagno.
abbandonato
alla corrente
scorre via
velocemente.
ora non ha
nè dubbi
nè paure
la sua strada
premeditata
dovrà seguire
senza ribellione.
e mentre
il fiume scorre
l'atlri
lo guardan mirando
il suo oscuro destino.
l'enorme cascata s'avvicinava,
lo specchio del sole,
lo aspettava,
e mentre
la fine attendeva
pensava alla breve
e lunga vita
che lo aveva
accompagnato
fino a quell'attimo
fatale.
e mentre il mondo
sembrò tacere
di un lutto cieco
il guazzabuglio
lo colpì
e improvvisamete
non vide altro che nuvole

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • vito spada il 13/11/2009 21:21
    se mitica tu diventerai una grande poetessa ciao bacci...
  • Salvatore Ferranti il 10/11/2009 12:27
    davvero bella questa poesia, si deduce una grande sensibilità e grande rispetto per la natura.
    brava
  • loretta margherita citarei il 10/11/2009 06:42
    apprezzata molto
  • Vincenzo Capitanucci il 10/11/2009 00:40
    Molto bella.. Lina... mentre gli occhi del mondo.. lo guardarono in un lutto cieco... guazzo dal buio... in predestinate... vaporose nubi...

    Benvenuta sul Sito...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0