PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il povero vecchietto..

Coricato
su una vecchia panchina
alle spalle una vita
di cose buone
viste passare
a volte lasciate svanire
per sbagli commessi.
Avvolto nei giornali sgualciti
quel volto magro
e scavato
mi fa tenerezza.
Alla mia mano di aiuto
alla mia voglia
di dargli sollievo
solo un accenno
di assenso.
E quando
mi sono seduto
accanto a lui,
è lui che ha stretto
la mia mano
salutandomi come fratello.
Nel mio cuore commosso
ho scordato
le mie incertezze
e ci siamo abbracciati.

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 14/11/2009 11:48
    Mi confortano questi versi così sinceri e delicati, vuol dire che noi vecchi serviamo a qualcosa... almeno per qualche attimo.
  • Anonimo il 10/11/2009 08:38
    complimenti molto bella
  • loretta margherita citarei il 10/11/2009 08:22
    piaciuta
  • Anonimo il 09/11/2009 23:13
    Piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0