username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Riso antico

È il ricordo del cuore.
Brusio del risveglio
della tua mano
sulla mia pelle,
stretti in un movimento senza titolo,
come bianca pioggia
nel cielo oscuro
di un Dio moribondo.
Sentivo, risate e dolore,
campane e spranghe di ferro.
Piombo che lacera il cuore,
di dure ombre
difendere ancora
la violenza dell'abuso.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 11/11/2009 03:28
    Bellissima Naida... ben tornata...
  • Anonimo il 10/11/2009 14:26
    bella veramente. complimenti
  • Salvatore Ferranti il 10/11/2009 09:48
    brava NADIA, poesia molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0