username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Per voi..

Per voi che in qualche modo mi avete
amata e desiderata.
Per voi che nella confusione
mi avete trascurata.
Per voi che non vi siete mai accorti
del bisogno d'amore che nutrivo.
Per voi che non vi siete mai fermati
a guardarmi e capirmi.
Per voi che su di me sfogavate, tristezza,
dolore e rabbia furiosa
di una vita triste e dolorosa.
Per voi che non vi siete mai accorti
di avere una bambina davanti.
Vi perdono!
Anche se rabbia e dolore
mi hanno perseguitata e dominata.
Per voi... Per me...
Oggi mi riprendo la mia vita.
Grazie...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 11/11/2009 10:50
    Brava Francesca... un addio.. in perdono... ad un mondo... che calpesta...
  • francesca cuccia il 11/11/2009 08:44
    Grazie amici, il perdono si avvolte è difficile darlo ma, riuscirci serve a non essere come gli altri, un abbraccio a tutti, grazie ancora di cuore ciao.
  • Anonimo il 11/11/2009 08:31
    molto bella. Spero un giorno di riuscirci anch'io...
  • Antonio rea il 11/11/2009 07:50
    Una dedica forte, accorata ma colma di sentimento. Traspare il giusto amore filiale. Si può anche essere incompresi, ma sappiamo di essere stati SEMPRE amati!! Bella poesia, grande sentimento. Apprezzatissima!!
  • Francesco Giofrè il 10/11/2009 22:27
    nella vita è facile ferire ma è molto difficile perdonare...
  • Marcello Caloro il 10/11/2009 21:42
    Tristezza e malinconia; un perdono? si va bene!
    Restituire la spensieratezza dell'infanzia è impossibile, così com'è impossibile rendere quelle attenzioni nel momento più difficile: quello dell'adolescenza.
    Allora, nel fondo più fondo del cuore, cova un po' di rancore; è questo sentimento che induce al perdono, per tacitare la nostra coscienza oppressa dai sensi di colpa. La domanda è: perchè vorrei amarli e non ci riesco?
    Scusami, forse mi son troppo immedesimato.
    Da genitore ti dico che ho dato il massimo che ho potuto alle mie figlie. Ciao. Marcello.
  • Salvatore Ferranti il 10/11/2009 21:42
    brava Francesca, aspettavo che scrivessi questa poesie liberatoria... il tuo grido, sono sicuro, è arrivato a destinazione!
    Brava e continua sempre a scrivere, ci saremo sempre, qui, a leggerti, ed apprezzare quello che avrai da dire.
    Un grande abbraccio
  • Anonimo il 10/11/2009 21:41
    bella e sentita.. brava
  • francesca cuccia il 10/11/2009 21:30
    Grazie kartika ma, non è stato facile, credo che l'amore aiuti davvero tanto un abbraccio.
  • Kartika Blue il 10/11/2009 21:23
    Brava!! sei riuscita a perdonare e ad avere il controllo della tua vita nonostante le avversità del passato!! belle riflessioni!