accedi   |   crea nuovo account

La casa dell'anima

Cristalli di luce soffusa,
quadri immacolati di belle donne vergini,
ricoprono le pareti color topazio della mia anima.
cenere sparsa, incrostata e fossilizzata sul pavimento.
barriere di metallo da poco costruite per impedire l'accesso a qualsiasi elemosinante.

sono un'ombra con una forma illusa e contorta,
senza cuore e senza sensi.
volume di una vita travolgente ma pur sempre sbagliata.

abbandono di certezze.
disastro universale.

ti butterò giù e costruirò un'altra tana,
stavolta di mattoni caro mio cacciatore,
e non ci contare non aprirò mai più!

addio.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0