PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tutto tace

Rimango ore, ed ore, ad osservare la luna,
e anche lei mi osserva sempre dall'alto,
con il suo magico chiarore, con la sua voce
di tranquilli silenzi, con le stelle che
sempre la circondano.
Quando guardo la luna, è come se cantassi per lei,
è come se la luce s'accendesse per incanto,
è come se le mute parole a me regala
con la sua silenziosa calma, fossero il suo parlarmi
del mio tempo.
Io con lei non mi sento più sola da false luci,
o da effimere promesse, e bugiarde parole...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • claudia checchi il 14/11/2009 17:16
    grazie antonietta... un caro saluto.. claudia.
  • Antonietta Mennitti il 13/11/2009 22:49
    Brava!
  • claudia checchi il 11/11/2009 23:55
    ps... grazie salvatore.. per averla trattenuta.. un kisss... cla..
  • claudia checchi il 11/11/2009 23:53
    ps... grazie slavatore di averla trattenuta... un kisss... cla..
  • claudia checchi il 11/11/2009 23:52
    grazie salva... e a te grande ugo... grazie!! e a te patty... un abbraccio immenso come il cielo per voi da me... claudia.
  • Patty Portoghese il 11/11/2009 20:52
    Come ti capisco.. ahh come non sai!
  • Ugo Mastrogiovanni il 11/11/2009 18:55
    Claudia Checchi riscopre il suo romanticismo. Dimentica <effimere promesse, e bugiarde parole> con un colloquio diretto, senza fili, con la luce lunare che l'affascina, eterna e serena seduzione per il poeta. La sua poesia si fa dolce e dimessa. Contempla un chiarore rilassante, ascolta il suo silenzio, si lascia trasportare fuori dal mondo, anche se per brevi momenti, ma decisamente incantati.
  • Anonimo il 11/11/2009 18:15
    molto bella. ciao salva.
  • claudia checchi il 11/11/2009 17:51
    grazie anna, del tuo commento, veramente gradito... claudia.
  • Anonimo il 11/11/2009 17:43
    non più sola ma ricca di mille parole mute.. dolcissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0