PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vergini foglie

Il silenzio chiuso nella gola arida
Le foglie trascinate via da vento e pioggia
Come veli di sposa strappati al sole

Bianca la rugiada si posa sull’erba
Bianca la mano raccoglie foglie secche sulla strada
La pioggia cade lenta come neve di maggio

Danzano le foglie
Su laghi di cristallo
Lacrimano fulmini d’autunno
Solcando cicatrici nel buio

L’amore di un ricordo lontano
Ritorna come il suono di un carillon
Ed un fantasma sembra sorridere fra le tempeste

Violini spalancano le porte della sordità
Campane rintoccano bussando alle finestre della solennità
Sono spettri vagabondi
che cercano anime e case
Sono le grida di figlie
che si staccano dai loro rami padri
Vergini mute e mutilate
dai venti incandescenti
da freddi baci evanescenti

Scivolano sulle guance
Lacrime di peccato e pentimento
Foglie mute e mutilate
che piangono l’estate perduta

Il silenzio cercherà quelle spose rapite
Nel cuore le loro voci custodite
E adesso, voi, nuvole d’ottobre, partite!
Lasciatemi sola
Io, foglia, fra tante figlie promesse spose

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Sergio Fravolini il 13/06/2010 11:14
    Una sposa fra tante spose...

    Sergio
  • Giorgia Spurio il 16/11/2009 15:15
    la poesia parla dell'autunno, qui protagonista è una foglia.
    ciò che ho descritto è un dipinto, ho cercato di dipingere l'autunno.
    e secondo me l'arte non deve fermarsi solo a quella semplice descrizione.
    per poter descrivere al meglio un qualcosa devi usare metafore, non ho fatto altro che usare metafore.
    se vedi una foglia e ti fa ricordare qualcosa, se io riuscissi a descrivere quel tuo ricordo, riuscirei a farti capire, a emozionarti mentre dipingo una foglia rossa.

    vabbè , a chi è piaciuta grazie.
    a chi mi critica, grazie per le critiche.
  • Donato Delfin8 il 05/11/2009 23:42
    belle immagini.
  • Anonimo il 04/11/2009 15:41
    Mi pare che ci sia un po' di confusione nell'esprimere questi versi, la lettura costringe a volte a rileggere il passaggio
  • VINCENZO ROCCIOLO il 04/11/2009 09:19
    Credo sia la migliore tra le poesie in gara. Mi è piaciuta molto e la metterò tra le mie preferite. Complimenti sinceri all'autrice.
  • Minalouche TS Elliot il 02/11/2009 16:00
    Interessane, evochi immagini scontate ma "vestite" in modo diverso, poetico, assolutamente non banale la tua opera, mi è davvero piaciuta.
  • terry Deleo il 01/11/2009 21:56
    Mamma mia che triste...
  • loretta margherita citarei il 29/10/2009 07:11
    colorati bene i versi
  • Fabio Mancini il 27/10/2009 15:39
    Fuori tema. Sconclusionata.
  • GIUSEPPE DENTI il 27/10/2009 10:51
    accurata e profonda

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0