accedi   |   crea nuovo account

Angoscia melanconica

Foschio accecante
di un' estate terminata
con rimpianti,
con la vita sullo scadere
e come la natura prende tempo
prima del grande riposo,
rifugio me stesso
nei paesaggi dorati
dell' inquietudine.
Scappa la vita
scappa la gioia
e solo la solitudine
diventa compagna
della grande stagione triste.
Parole su carta
per vedere ancora il bene
ma l' angoscia melanconica
mi prende con le sue mani.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0