accedi   |   crea nuovo account

Originarie essenze

Se, un esploratore alieno
giunt’al punto vernale omega
volgesse lo sguardo
all’azzurro pianeta
... cederebbe
alle peculiari architetture
e all’essenze

Ebbro
dai fiotti di Bacco …
e del dorato nettare
… tenderebbe allo sguardo
un bronzeo paesaggio
mestato da refoli
in mulinelli e ghirlande

Potendo
adagerebbe il tergo
sul cedevole, rosso tappeto
a sospirar
dell’acre profumo
di terra umida
e miceti

Se, un viaggiatore alieno
dall’equator celeste
volgesse lo sguardo
alla nostra terra
... cerulee stille verserebbe
a dilavar l’ardite scorie
e rifondere … originarie essenze

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • ANNA MARIA CONSOLO il 02/01/2010 10:28
    attendo di leggerti! ciao
  • Donato Delfin8 il 05/11/2009 23:06
    Ermetica.
  • alice costa il 04/11/2009 14:01
    bellissima
  • Minalouche TS Elliot il 03/11/2009 11:23
    Davvero bella, lo stile, il linguaggio, le immagini che crei... si un esploratore alieno rimarrebbe affascinato. Do il voto massimo, appunto per lo stile, l'originalità. Complimenti davvero.
  • ANNA MARIA CONSOLO il 29/10/2009 10:04
    Una speranza infinita, oltre confini nasce da un amore così profondo per la nostra meravigliosa terra, con tutte le sue stagioni. Bellissima!
  • loretta margherita citarei il 29/10/2009 07:08
    fantasica scritta benissimo
  • Fabio Mancini il 27/10/2009 22:59
    Brutta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0