PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ed io...

Mi uccido sempre un po’ di più
ogni giorno con il veleno
che lentamente inalo
per colmare il tempo vuoto

Fuggo e mi nascondo
nel mondo dove le parole pronunciate
sono sostituite da quelle scritte,
per non dover pensare
per non dover rispondere

Sorrido al mondo
che calpesta e distrugge
per non piangere
alla tristezza della piccineria
delle persone
ignare di se stesse

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0