accedi   |   crea nuovo account

Ricordo incantato

Chiudi gli occhi dolcemente,
senza affrettare il tempo
perché una voce ti chiede una fiamma
per accendere della legna
e riscaldarmi le mani fredde
vicino al camino.

Le stagioni cambiano i colori,
e ogni colore c’è l’aria dolce
come il risveglio di un nuovo mattino.

Ammiro le sfumature su questa strada,
dove hanno dipinto i confini in diversi sentieri.
Nel giallo, con il marrone e viola,
è una foglia senza nome
in cui trapasso sopra le stagioni.

Un Autunno da breve giornate
con quel poco di sole che c’è
è la vita del benessere,
continuo a piacermi la notte,
dove le cime delle montagne
che copre la nebbia
a forma di velo opaco
e durante il tempo
cerco di non perdere un secondo
anche quel poco di me stesso,
ma resta un insieme di convivenza.

Cerco di prendere
un ricordo incantato
che prende tutto
il panorama del mio domani.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0