accedi   |   crea nuovo account

L'autunno ha il tuo nome

che gelide sensazioni...
accostati a queste settimane di autunno i pensieri mi hanno abbandonato
irrigiditi da futili distrazioni che ostentano le mie vere passioni
passione nel tradurre in parole emotivita' talvolta indescrivibili
che donano emozione
e' come il brivido con cui il corpo ti protegge dal gelo esteriore
che puoi spegnere solo grazie ad una forte fonte di calore
scaldami e turba le difese dei miei sensi
accostami ai tuoi piacevoli sospiri e ai tuoi inarrestabili interessi
sorprendi le paranoiche attitudini all'inaccessibilita'
vittima inaspettata di un singolo gesto, normale e naturale
aver incrociato il tuo sguardo
tutti hanno il proprio
ma l'abilita' è saperlo scomporre
e dal tuo ne ho tratto tutto cio' per cui vale la pena approfondire
il perche'
i brividi li ho al cuore
e il perche'
per sognare...
basta pronunciare il tuo nome

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Donato Delfin8 il 05/11/2009 23:47
    troppo prosastica.
  • rainalda torresini il 31/10/2009 19:10
    la sento più vicina all'inverno che no all'autunno.
  • Fabio Mancini il 30/10/2009 22:42
    Scontatissima!
  • loretta margherita citarei il 29/10/2009 07:10
    piaciuta ma alcuni versi sono dispersivi
  • Antonio Pani il 28/10/2009 17:08
    Versi che raccontano di percezioni intense e vere. Il titolo dell'opera è gradevole, il testo perfettibile. "... sguardo... saperlo scomporre..." bel verso. Apprezzata. A rileggersi, ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0