username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Un messaggio per te

Mi manchi!
Mi sento sola,
senza senso.
Ho tanto da fare e non ho niente.
Sento scorrere i giorni di vita,
quasi inutili.
Dovrei vivere e non vivo,
vorrei piangere e non piango,
vorrei urlare e mi trattengo.
Vorrei amarti tutti i giorni,
aspettare il tuo ritorno
da lavoro e accoglierti con amore
solo cosi non mi sentirei inutile e senza vita.
Ti amo, da non vedere e sentire
niente attorno a me.
Ti amo, da non aver voglia di uscire e camminare.
Ti amo, da non voler star con nessuno tranne che con te.
Grazie di esistere.
Mi manchi!

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Antonio rea il 13/11/2009 07:44
    Poesia calda, dolce toccante. Dedica immensamente bella e coinvolgente. Sentimenti veri ed intensi espressi a cuore spalancato. Brava.
  • stefania saglioni il 12/11/2009 21:41
    Io non faccio parte di nessun gruppo di supporto, l'opera sarà sicuramente migliorabile dal lato della scrittura e delle sue regole ma, resta il fatto che, ognuno di noi vorrebbe sentirsi dire una frase banale di questo tipo dalla persona amata. A volte le cose banali, adolescenziali, semplici danno il giusto senso ai sentimenti e non è sempre detto che tutto debba essere studiato nei minimi particolari. Se così fosse, si perderebbe in spontaneità. Diciamo che questa è una poesia istintiva, animalesca e selvaggia, non pura nella tecnica e nelle regole della scrittura ma, il significato che contiene è decisamente chiaro. Questo è il mio parere, senza voler entrare in polemica con nessuno. Ognuno dice il proprio pensiero. Comunque a me è piaciuta e forse proprio perchè non è perfetta.
  • Minalouche TS Elliot il 12/11/2009 19:16
    Scriver con il cuore è lecito, ma scrivendo o cercando di scriver poesie, bisogna comunque usar anche la testa, ragionarci, altrimenti, a questo punto, possiamo scrivere TVB, XXX, 4U e via dicendo. Appunto perché è poesia e non un messaggio ad un amico o all'amore della propria vita... Scrivere d'impulso va anche bene, ma ci son delle ragole nello scrivere... anche poesie.
    Ovviamente sarò marchiata per l'ennesima volta di esser polemica, ma certe frasi, non curate (anche se vengono dal cuore), rovinano tutto, questo è il senso del mio commento, l'idea era bella... ma quella frase (tra l'altro mi pare che sia tratta da una canzone, oltre che scritta su parecchi muri) è tremenda... prova ad analizzarla, è di una banalità terribile! Ci son infinite soluzioni per non usare una frase trita e ritrita... tra l'altro non è neanche farina del tuo sacco.
    Mi rendo conto che il mio commento all'opera sarà aspramente criticato dal tuo gruppo di supporto, ma apprezza l'onestà... soprattutto l'onestà intellettuale, quella che mi impedisce di scriver "bellissima" di una poesia che, concettualmente poteva esserlo, ma all'atto della scrittura cade in errori di vario genere... errori soprattutto dovuti alla fretta di postare e al non controllare accuratamente ciò che si scrive... e come lo si scrive.
    Ripeto, l'opera non era assolutamente male, forse con una visione "adolescenziale" dall'amore (d'altra parte dei giovane e ci sta) ma questo "grazie di esistere" (ah.. ora mi viene in mente che è di una canzone di Ramazzotti... mi pare, pensa un po' neanche mi piace, mi costringono ad ascoltarlo i colleghi) è davvero la morte dell'opera.
  • francesca cuccia il 12/11/2009 18:10
    Grazie Salvo, col cuore
  • Salvatore Ferranti il 12/11/2009 18:04
    una poesia d'amore che commuove, perchè è scritta col cuore...
  • Minalouche TS Elliot il 12/11/2009 17:23
    Quel "grazie di esistere", permetti, è di un orribile che neanche immagini, renderebbe banale anche i versi di veri Poeti.