accedi   |   crea nuovo account

Mutano gli animi

Ho trascorso inverni
accanto al respiro
del tuo incessante esistere
e ho colto limiti senza impedire
all'ineluttabilità
di giacere ancora.
Attraversano risolute,
le tue braccia,
questo inerme corpo.
Lo sospingono in aliti di vita,
lo sorreggono sopra i rimorsi.
Anela all'infinito
questo tuo ritorno
e adombra titubante,
quel suo passo lieve.
Non avverto la tua voce
e non scorgo realtà.
Ma silenziosa e tenace
è la tua presenza.
Onde che si infrangono
contro tersi desideri,
impotenti,
sopra solitarie umanità.
E poi di nuovo
mutano gli animi.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • MATTEO SIDERI il 07/01/2011 21:09
    mi piace molto. speicalmente l'immagine delle onde
  • simona guarino il 14/11/2009 15:20
    Grazie di cuore ad almina madau e loretta margherita citarei... un abbraccio. Simi
  • Anonimo il 14/11/2009 12:19
    Questo mutare degli animi... questa resa e costante presenza... quasi persersa. La sento. Bellissima!
  • loretta margherita citarei il 14/11/2009 10:00
    ben scritta complimenti gli animi sono mutabili

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0