PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A casa di un cuore soltario

1. Spegnere la luce, assassina
Della mia ombra,
l'unica compagna.

2. Ogni qualvolta si entra in una camera
Chiudere a chiave:il pensiero timido
Di un mondo che fa schifo
Qui si sta spogliando.

3. Non gettare mai la cenere delle sigarette,
ricordo che qualcosa qui ha preso vita

4. Non azzittire la voce dei morti
Riponendo in ordine i libri.

5. Non ci sono piante od animali da accudire:
non c'è spazio per questi satelliti
con un pianeta di nome Io.

6. Non c'è la televisione, non serve:
basta far scostare la tenda dell'indifferenza
per visionare il film della vita altrui.


Queste sono le indicazioni per chi vorrà
Affittare la casa di un cuore solitario,
e veder disperdere molecole di sé
in sessanta metri quadri di anima disabitata
in periferia della vita
via della disperazione.

 

1
9 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 18/02/2014 05:06
    apprezzata... complimenti.

9 commenti:

  • Sergio Fravolini il 13/08/2010 18:37
    Una triste visione di una verità.

    Sergio
  • Anonimo il 23/07/2010 12:38
    anche qui, ritrovo me stesso... ma ci conosciamo? (è un complimento) - P
  • silvia ragazzoni il 15/02/2010 02:14
    complimenti davvero... arriva dritto al cuore!
  • Rino il 04/01/2010 19:45
    È desolante la solitudine che descrivi... però... anche in sessanta metri quadri di anima (apparentemente) disabitata c'è una finestra... la troverai facilmente. Forse ad aprirla ci sarà qualche cigolio... però quella musica scaccerà la solitudine ed entrerà aria nuova, frizzante, corroborante... Ma tu... cerca quello spiraglio! In gamba!
  • Federico Ghillino il 09/12/2009 18:50
    che male...
  • Anonimo il 26/11/2009 16:48
    Profondamente tormentata. Arrivata dritta come da un pugile. Complimenti
  • Kartika Blue il 14/11/2009 21:14
    originalissima e bella, bella!!
  • Anonimo il 14/11/2009 20:50
    Leggo in queste righe una profonda delusione unita a solitudine e dolore forse normale alla tua età, ma se puoi e se ne hai voglia prova a sorridere un po' di più alla vita, per quanto a volte triste e brutta possa apparirci, a volte riserva sorprese che non ci aspettiamo e da una spina nasce una rosa. Piaciuta la tua opera
  • loretta margherita citarei il 14/11/2009 20:44

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0