username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sulle ali della farfalla

Rigira i pollici
la tristezza,
annoiata, sul divano,
smuovo il cuscino
della bruma, pensieri
sbuffano nella mente,
come la teira sul fuoco.
Tu, il sabato e la domenica,
non mi appartieni,
tutto è noia,
maledetta noia.
La inganno,
rileggendo le tue
e-mail,
sorrido alla tenerezza
infinata
dipinta sulle ali
di quella farfalla,
che l'altro dì
mi hai postato.
Sento scioglersi
la brina sul cuore,
dissipo dubbi
ed incertezze.
È inverno,
tu non ci sei,
ma vola,
mi parla quella farfalla,
della primavera,
di noi.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Anonimo il 19/01/2012 21:23
    bella questa inquietudine, brava
  • Anonimo il 19/01/2012 21:23
    bella questa inquietubine, brava
  • Kartika Blue il 15/11/2009 19:54
    dolce e bellissima!!
  • GENNARO DE STEFANO il 15/11/2009 16:39
    bella
  • Anonimo il 15/11/2009 12:17
    Ti capisco, gira e rigira i pollici non c'è mai abbastanza da fare per riempire quel buco!!! TVB Dani
  • Salvatore Ferranti il 15/11/2009 12:07
    un'esplosione di sentimento questa tua poesia, scritta con la grazie che contraddistingue le tue opere... favolosa
  • Auro Lezzi il 15/11/2009 10:39
    Il contenimento della voglia d'esplodere... Io sento questo..
  • Anonimo il 15/11/2009 09:23
    più che noia avverto inquietudine... un vuoto dentro che, per fortuna, è solo temporaneo. la farfalla come messaggero d'amore è un'immagine dolcissima.
  • Giuseppe Bellanca il 15/11/2009 09:14
    È dolce questo amore melanconico che vola sulle ali di una farfalla... bella... ciao Lor.
  • Anonimo il 15/11/2009 08:11
    Tenera.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0