PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Invincibili noi

Ti ritrovo così amica mia dolce
che torni stasera dalla memoria
e dalla memoria il tempo che vola
ne attraversa i vicoli
e il bus che passa davanti al portone
... e noi due. Ricordi noi due?
Ci sentivamo invincibili
li ad incominciare
che non si sapeva che il tempo si fugge
che i manifesti ai muri arrotolati a colla
di rossa bandiera oggi vengon derisi.

Sogni scalfiti i nostri, passati oggi e traditi
sfuggiti per una strada che scalciò.
Ma sorrideva la vita di allora
che si sognava fare i grandi o gli artisti.
Piccapietra e noi, le due porte
(che chi ricorda sa) e un banco d'amici
un po' scapestrati ma sani.

Eppure siam qui, seppure distanti rimasti così...
tra lacrime appese da un cielo che vola lontano.
Da quei vicoli noi, da un lago svizzero tu
ed io quaggiù.
Sempre distanti io e te
due vite parallele disgiunte e ineguali le nostre
a rallegrarmi il sogno di adesso
tra il rosso del sole di Nervi che piano sorgeva.

Ma cambiava il destino rispetto al sognato
e Genova, l'adolescenza, mutavano in buona vecchiezza
che il cuore infinito non volò soave
(almeno per me) e c'obbligò al destino.
Eppur son qui stasera, ancora con te.

E quel trentatrè che passa e ripassa
tra un bacio cento volte reso
che apre indulgente ancora... le porte
e riparte.
Vestita all'araba resti per me
bella di sole raccolta
a sognare noi due un mondo diverso
che rimase ciò ch'era, virando persino all'opposto.
Tu che sognavi sfuggente io che sfuggivo vagante

E oggi in un leggero sorriso
di chi ormai adulto che sono
guardo i ragazzi abbracciarsi per strada
vedendoci te (e me... a volte)
che così giovane
anch'io... t'abbracciavo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Elisabetta Fabrini il 31/01/2010 22:02
    È bellissima. Provo anche io le sensazioni che descrivi... io vivo di ricordi, dolorosi purtroppo, ma non riesco a staccarmene.. veramente un grande poeta!!
  • Anonimo il 31/01/2010 12:27
    Bellissima... l'ho riletta più e più volte... un Flusso inarrestabile di ricordi che ti investe facendoti cogliere infinite sfumature: dalla gioia delle utopie giovanili alle speranze e alle disillusioni ed altro ancora... mi è piaciuta in particolare quella parte dove scrivi "Ma cambiava il destino rispetto al sognato e Genova, l'adolescenza, mutavano in buona vecchiezza che il cuore infinito non volò soave
    (almeno per me) e c'obbligò al destino. Eppur son qui stasera, ancora con te". Un caro saluto.
  • Anonimo il 04/12/2009 23:34
    un uomo e le sue radici... un uomo... il suo passato... un uomo e i ricordi della sua giovinezza, della sua fanciullezza... un uomo ed un sogno che ci ha regalato... una sfumatura della sua vita che mi fa ritornare ragazza... un poco bambina... ed una lacrima scorre... non è di tristezza... ma dolce malinconia... stupenda. Grazie.
  • ANGELA VERARD0 il 20/11/2009 13:03
    mi ha commosso... i tuoi versi mi hanno trasmesso le immagini delicate e nostalgiche di questa storia... la trovo bellissima... ho trovato sublimi i versi:
    "Vestita all'araba resti per me
    bella di sole raccolta
    a sognare noi due un mondo diverso
    che rimase ciò ch'era, virando persino all'opposto.
    Tu che sognavi sfuggente io che sfuggivo vagante"
  • Anonimo il 15/11/2009 13:32
    Quando nella nostra mente riaffiorano i ricordi di un tempo il cuore non puù che dettare le frasi più belle... piaciuta
  • Anonimo il 15/11/2009 13:09
    La meglio gioventù.. ricordi di quando si cercava di costruire un mondo che vorresti fosse stato per sempre, sogni e speranze condivise, un amore che aiuta a vivere, a capire, a sentire dolore. Ricordi che restituiscono la memoria dei tempi andati, vissuti.
    piacevolissima lettura
  • francesca cuccia il 15/11/2009 12:44
    I ricordo son belli che facciano male o no, bravo.
  • Patty Portoghese il 15/11/2009 10:59
    Bellissima! Più leggo i tuoi versi, più m'innamoro!
  • Anonimo il 15/11/2009 10:32
    bello questo tuffo nel ricordo. amaro e dolce. Ancora capace di rivestirlo di vita. Vibrante. Toccante. bravo Fabio!
  • loretta margherita citarei il 15/11/2009 10:28
    ben scritta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0