accedi   |   crea nuovo account

Lavacri

Scorre il mio sangue d'amore,
a colmare radici di vita,
in acque scintillanti di luce,
raccolte da i lavacri dell'anima.
Sento il movimento del cuore
esaltarsi,
in un ritmo peristaltico di emozione,
fermarsi in frammenti,
per poi riprendere un altro movimento
rimandato alla mente da memorie di nulla.
Nel tempo senza dimensioni,
misuro lavacri semidistrutti,
inutili a raccogliere,
gocce ed interstizi di umori,
stalattiti e stalagmiti,
protesi verso un cielo senza volta.
In un canone inverso,
riconosco l'inganno,
dove l'innocenza si dissolve
per mai più risorgere.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Ruben Reversi il 15/11/2009 23:30
    grazie govanna per aver penetrato le sensazioni dell'animo. bacio Ruben
  • giovanna raisso il 15/11/2009 23:25
    un desiderio di purificarsi.. in lavacri dell'anima ormai semidistrutti.. bella
  • Ruben Reversi il 15/11/2009 22:21
    Grazie bruno sei sempre molto gentile con me. ruben
  • Anonimo il 15/11/2009 22:11
    Complimenti Ruben.
  • Ruben Reversi il 15/11/2009 20:48
    sempre il mio sentirvi dolce stefania e loretta il mio ringraziamento per tutto. bacio ruben
  • stefania saglioni il 15/11/2009 17:43
    In un canone inverso... riconosco l'inganno! Perdi l'innocenza ma acquisisci consapevolezza. Ottima Ruben, veramente bella.
  • loretta margherita citarei il 15/11/2009 17:36

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0