username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Passeggiando in autunno

Rami spogli
della quercia antica,
scarne dita,
sfiorano l'infinito.
Adagio l'orecchio
sulla corteccia
ruvida,
ascolto il ritmo
lento del suo cuore
dormiente.
Il sogno della vita
è racchiuso
nella ghianda,
rotolata fra le foglie morte,
la speranza,
è in quei rami nodosi
al cielo protesi,
abbozzati da gemme,
foglie verdi,
nel tempo del sole,
che presto
tornerà.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Sergio Fravolini il 29/10/2010 10:25
    Una gemma illuminata dal cielo e poi...

    Sergio
  • Anonimo il 16/11/2009 20:18
    Il senso della vita in una gemma protesa verso il cielo attendendo la rinascita, in una ghianda che rotola e si nasconde sotto le spoglie dell'autunno, foglie morte da cui ancora traspare una scintilla di vita, e si prepara a risorgere. Complimenti, ciao
  • isabella zangrando il 16/11/2009 16:32
    mi piace moltissimo questo cercare il senso della vita in gesti antichi ma spontanei, nella natura che ci circonda e che rischia di passare inosservata, poesia stupenda!
  • fabio martini il 16/11/2009 16:25
    per me questa poesia è stupenda! bravissima... bella l'immagine che avvicini l'orecchio al tronco per sentirne il cuore.
    bravissima veramente.
  • giovanna raisso il 16/11/2009 16:08
    un cuore che sembra dormire.. un sogno rotolato tra foglie morte.. l'attesa del ritorno del sole.. bellissima
  • Marcelllo Barbuscio il 16/11/2009 13:55
    L'autunno apparentemente sembra l'inizio della fine ma, sorprendendemente è la preparazione di ciò che sarà la rinascita di tutto. Magari fosse anche così per noi umani!! Noi siamo abbastanza cattivi e forse non ce lo meritiamo... altrimenti rispetteremmo di più la natura ed anche la nostra vita. In tanti non lo fanno... ma Tu si; poesia ne è testimone. Un saluto affettuoso, Marcello
  • Dolce Sorriso il 16/11/2009 13:33
    intensa e tenera
    piaciuta
  • Salvatore Ferranti il 16/11/2009 12:15
    una poesia che commuove per intensità e contenuto.
  • Anonimo il 16/11/2009 11:17
    molto bella... la primavera nell'incubatrice dell'autunno che attende di fiorire
  • Anonimo il 16/11/2009 10:04
    Sempre la primavera ci ridà la vita, sottoforma di nuovi germogli, assopiti nell'inverno e risvegliati dal calore del Sole primaverile!!
  • Anonimo il 16/11/2009 09:57
    che bella!!!!
  • Anonimo il 16/11/2009 09:57
    Il sole riscalderà la terra nell'attesa della primavera della vita, che sicuramente si manifesterà ancora.
  • Anonimo il 16/11/2009 09:48
    È sempre un ciclo la vita e l'amore.
    Bella poesia complimenti
  • Auro Lezzi il 16/11/2009 09:37
    Qualsiasi stagione è la più bella quando si ama...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0