accedi   |   crea nuovo account

Infanzia

Riccioli d'oro scomposti
su tenera fronte...

occhi sgranati e
strilli e pianti per
un giocattolo rotto...

Una fragorosa risata,
l'abbraccio della mamma
dopo un breve abbandono

e una piccola bocca
imbronciata!

La mia mente va dove
ho lasciato i miei
anni più belli...

e il mio cuore, grandioso
sensore, forse un eco

ha potuto lasciare...

Ed ora, nell'umile attesa,
quando al mattino mi desto,
invoco quei tempi lontani,

aspettando serenamente

il mio resto...!

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Antonio rea il 18/11/2009 07:52
    Poesia bellissima, intensa e dolcissima, ricordi che rendono stupendo ogni tuo verso!! Apprezzatissima!!
  • Anonimo il 17/11/2009 23:20
    quanta delicatezza in questi versi Antionietta
    brava..
  • giovanna raisso il 17/11/2009 22:41
    un "resto".. che si nutre di ricordi dolcissimi.. dolce
  • Anonimo il 17/11/2009 21:28
    l'eco dei ricordi descritto con grazia e delicatezza

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0