accedi   |   crea nuovo account

Scelgo la libertà

avete in mente
un sacco di juta
ricolmo di noci
ed il rumore
che fa
se lo si scuote?
Tale appare
il clamore,
l'insulso vociare,
l'inganno delle parole,
che s'usa oggi fare,
per ingannare,
intorpidire le coscienze,
incanalando le menti
in pensieri uniformi,
greggi di pecore
hanno lo stesso belato.
Per questo sovente,
fuggo, via dalla pazza folla,
mi rifugio sul monte,
solo il linguaggio della natura
e del vento,
m'appare veritiero.
Invece di belare,
come pecora al macello,
seguo la poiana,
che si libra leggera in cielo,
seguendo la scia della libertà

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Anonimo il 19/11/2009 17:00
    Direi che è un privilegio poter fuggire dalle greggi sguaiate e ipocrite per tornare ad essere individui pensanti e indipendenti.
  • fabio martini il 19/11/2009 07:07
    grande la libertà...
  • franco buldrini il 19/11/2009 02:29
    Certo, il volo è ... libertà. Bella
  • pippi calzelunghe il 18/11/2009 22:12
    fai un uso delle parole che mi piace molto
  • Anonimo il 18/11/2009 21:29
    stupenda, molto bella ciao Salva.
  • Francesca La Torre il 18/11/2009 21:24
    voglia di libertà che si sente necessaria in questo nostro tempo. Piaciuta
  • Kartika Blue il 18/11/2009 20:48
    via dalla pazza folla! Bellissima!!
  • Anonimo il 18/11/2009 19:09
    mi è piaciuta molto.. brava
  • Anonimo il 18/11/2009 18:50
    .. bella Lor.. vai libera con sa oghe de su entu.. sempre piu in alto
  • Ruben Reversi il 18/11/2009 16:42
    un senso di librarsi libera, felice, aldilà di ogni convezione regressa.
    la vita è nostra, l'amore è nostro, la voglia di solitudine e nostra. brava dolce loretta! ti bacio ruben
  • Marcelllo Barbuscio il 18/11/2009 14:36
    Viva la libertà di non ascoltare nessuno... ma solo il vento ed il canto del nostro cuore lontano dai cori uniformi e stonati. Ora che ho letto questa tua... ti voglio bene veramente... Marcello
  • Antonietta Mennitti il 18/11/2009 13:50
    Piaciuta tanto!
  • Auro Lezzi il 18/11/2009 10:09
    Mi nsembra di leggere Marquez... Un inno questa tua..
  • Anonimo il 18/11/2009 09:41
    La libertà di non essere pecora!! Bellissima...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0