username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

A mia moglie

Dove vai?
Vieni qua.
Vicino
a me.
Sai bene
che voglio
passare
ogni attimo
intrecciato
a te,
come
la trama
all'ordito.
Sai bene
quanto
è grande
la voglia
che ho
di te.
Lascia stare
le faccende
domestiche,
dimentica
la cucina,
il bagno
e ogni
altra cosa
che non sia
piacere
e solo
piacere.
Vieni
a letto.
E rimani
con me
dall'alba
al tramonto
ed anche
la notte.
Sii femmina,
fino a
stremarmi!

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • fabio amato il 01/12/2009 16:23
    bella
  • Anonimo il 18/11/2009 20:00
    una donna fortunata, tua moglie
  • loretta margherita citarei il 18/11/2009 18:44
    cià da fa e non pare!
  • Patty Portoghese il 18/11/2009 11:48
    Una dedica d'amore fuori da ogni schema! Piaciutissima.
  • Anonimo il 18/11/2009 11:05
    che bello cercarsi così ... con il corpo, con lo spirito!
  • Salvatore Ferranti il 18/11/2009 10:01
    una poesia che è passione e amore sincero. davvero bella e intensa.
  • Anonimo il 18/11/2009 09:31
    Bravo, stupenda dedica... dille intanto che rimani intrecciato anche che l'ami e che hai bisogno di lei!!! Anche queste sono cose che fanno "piacere"!! Bellissimi versi Fis...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0