username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Crepe

Non vedo
dall'altra parte della crepa
-nel muro
nella terra
nell'acqua-

Non odo parole
muoversi
da pelle a orecchie
né le intendo
danzare in canti
e non le mastico
cibandomene


Lontana
miliardi di anni
luce
dalla fondina che custodì l'arma
dalla cornice che racchiuse
lo specchio
dalle severe sfere di vetro
che ancora rotolano
la cambusa in tempesta

Paragonarmi
alla cenere
tra il pollice e l'indice carezzata
alla grigia criniera di roditore
all'esperto arrampicare
del salnitro
sulla calce

Ecco...

Finché lama
sarà solo
movimento alitante
desiderata morte
hara veglierà
lo sfioramento delle comete
sapendo che non sarà l'ultima
ad impattare
la verità

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • laura cuppone il 19/11/2009 17:13
    la sincera
    lucentezza
    d'un granello di sale
    riempie il cielo
    d'oro abbagliante
    più del grasso
    vecchio
    sole...

    una carezza al cuore

    grazie Umberto

    Laura
  • Anonimo il 19/11/2009 16:24
    ... sono con te dalla stessa parte della crepa in paziente e silenziosa contemplazione. Lo stupore non cessa mai dopo avere letto innumrevoli volte (non ci arrivo mai alla prima lettura...) i tuoi scritti. Con sempiterna gratitudine.
    Umberto
  • laura cuppone il 19/11/2009 14:40
    grazie infinite...
    morbidamente vi abbraccio
    e dall'altra parte della crepa
    penso
    guardo
    .. attendo...

    Laura
  • Dolce Sorriso il 19/11/2009 11:49
  • Anonimo il 18/11/2009 20:09
    non fa una crepa.
    piaciuta
  • Anonimo il 18/11/2009 19:36
    Ogni riga ama l'altra, ricamo colto. Lauretta! Sempre un piacere le tue poesie.
  • loretta margherita citarei il 18/11/2009 18:16
    ogni volta mi incanti
  • Anonimo il 18/11/2009 13:34
    Ormai la mia crepa è talmente profonda e frastagliata che mi trascina lontano...
    Leggerti poetessa adorata è sempre un dolce piacere
    ti amo
    Angelica
  • ANGELA VERARD0 il 18/11/2009 13:01
    decisamente bella per stile e immagine
  • anna rita pincopallo il 18/11/2009 13:01
    cinque stelle mi piace
  • Salvatore Ferranti il 18/11/2009 12:59
    una poesia che è come un quadro astratto, in cui più ci si perde e più tutto diventa chiaro...
    bravissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0