PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un pessimo futuro

Dentro un'allucinazione
o in un sogno premonitore
non ricordo
da dove è uscito
il mio osceno futuro,
visioni di me, anziana
impolverata e impoverita
da lugubre solitudine,
giusta punizione
per chi permette al fuoco dell'ira
di consumare la propria gioventù
tra fiamme di rabbia,
con una risata sarcastica
odio e rancore
lucchetti pesanti metteranno al cuore.
Non leggerò più poesie,
faranno troppo male
il cielo sarà di un azzurro cupo
i giorni di festa saranno un castigo
si allontaneranno tutti
solo gli uccellini sul davanzale
a farmi compagnia,
li sfamerò
con briciole dei miei pasti frugali.
Su una poltrona sgangherata
mi stordirò davanti alla TV
per ignorare la mia esistenza.
Ahimè,
che misera vecchiaia!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Francesca La Torre il 22/11/2009 20:16
    Bella, perchè veramente sentita.
  • Anonimo il 22/11/2009 18:37
    molto profonda... complimenti
  • Don Pompeo Mongiello il 21/11/2009 12:20
    Piaciuta davvero.
  • Giovanni Ibello il 21/11/2009 02:08
    il sogno evidenzia sotto il profilo strettamente premunitore solo gli aspetti inversi della vita realè. ( sempre che tu ci creda ovviamente )

    si dice che mangiare dolci è amarezza
    Immondizia è ricchezza...
    morte è salute...

    sii felice del tuo sogno
  • Anonimo il 20/11/2009 13:14
    molto bella...
  • Dolce Sorriso il 19/11/2009 12:33
    piaciuta
    smack
  • Vincenzo Capitanucci il 19/11/2009 10:31
    Splendida Kartika... anche se non ci credo... sei troppo splendida...
  • Fabio Mancini il 19/11/2009 09:40
    L'infanzia specie se non felice, non deve essere un fantasma sempre presente. Si cresce attraverso i sorrisi, le lacrime, gli sguardi. Oggi sei una donna diversa da quella di ieri e domani sarai un'altra donna da oggi. La vita è dinamismo, evoluzione, trasformazione, la sofferenza è staticità, regressioni, timore. Devi superarti. La paura di invecchiare prende tutti, tuttavia dobbiamo avere la serenità e l'equilibrio che abbiamo una vita da vivere responsabilmente e felicemente assieme agli altri. Un abbraccio, Fabio.
  • Edward Le Fou il 18/11/2009 21:11
    ei ei ei!!! è molto bella, ma.. coraggio, cerchiamo di non farci prendere dal pessimismo!!
  • Jurjevic Marina il 18/11/2009 18:21
    Molto bella.. io ammetto di aver paura della vecchiaia... grrrrr godiamo adesso!!!
  • loretta margherita citarei il 18/11/2009 17:29
    perchè questo pessimismo, questa previsione nera? hai la gioventù, fai buon uso delle esperienze negative, accadono perchè si possa imparare, la vita è ottima maestra, vivi nel sole e non pensare al domani, brava pensa positivo bacio
  • Anonimo il 18/11/2009 15:31
    Ha ragione Byron, c'è di peggio e poi la consapevolezza aiuta a correre ai ripari e a migliorare le cose che fino ad ora non ci sono piaciute di noi!! Per fortuna era solo un incubo e sei ancora in tempo per imparare le parole"per sempre".
    Un caloroso abbraccio
    Dani
  • Anonimo il 18/11/2009 14:52
    Vecchiaia misera, ma non lo è di più la gioventù allucinata che ci scorre davanti come fiume di melma? Bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0