PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

[Senza titolo]

Solitudine e silenzio...
cinta da questa ressa di esistenze
Che par fiutino quel che ti ho fatto
E mi scherniscono
mi scrutano come l'ematofaga
che si è sfamata del tuo sentimento
e come tale una volta appagata è volata via
per bramare sostentamento in un altro animo
Spintoni e urti improntano sulla mia pelle
Il disfacimento della nostra passione
Ad opera dei miei intrallazzi
Ma non sradicano
La mia anima abbarbicata allo strazio
Per il male che ti ho fatto
La vergogna macina il mio cuore
Lacrime che hanno il sapore dell'afflizione
Versano sulle mie mani che occultano
Il mio viso raggrinzato da turbamento e rimpianto
Risi e sussurri si susseguono
Hanno il fonema di imprecazioni
Contro le mie vili azioni
Pace non trovo per quel che ho fatto
Per quel che ho perduto... per sempre
Mi abbandono svuotata a questa folla
Faccia razzia di me
Magari riuscirà ad estirpare
Il dolore che porto in seno

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Sergio Fravolini il 29/03/2010 10:30
    Solitudine e il silenzio nel dolce dolore di un abbraccio mancato. Sussurri per tutto quello che hai perduto.

    Sergio
  • Anonimo il 03/12/2009 13:46
    molto bella..
  • francesca cuccia il 24/11/2009 17:11
    Primo o poi si cerca di mandarla via in qualunque modo basta che va via, bella.
  • giovanna raisso il 19/11/2009 15:58
    non c' vergogna nell'amare.. ma a volte resta il dolore " per quel che ho fatto.. per quel che ho perduto"
    sperando che nuovo dolore cancelli dolore..
    bella
  • Vincenzo Capitanucci il 19/11/2009 15:16
    Bellissima... Emy... per il male fatto a Te... porto un dolore dentro al seno...

    Ri uscirà... nella tua presa di coscienza... Brava...
  • Anonimo il 18/11/2009 19:19
    Attesa di un vampiro che rimuova il veleno insieme al sangue, portando via nostalgie di dolori passati. Molto apprezzata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0