username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Peccato!

Peccato non aver stretto
le tue braccia quando
annegavi virtualmente

nei miei sogni;

e quando abbiamo condiviso
solo rabbia perchè forse,

non avevi in serbo per me più
dolci parole.

Peccato non aver stretto un
così dolce legame, per
vivere in simbiosi e

percepire i battiti del mio
cuore.

Ma... se un giorno piangerai
nel fondo del tuo cuore

e nel pensarmi leggerai
queste parole,

ascolterai l'eco della mia voce,
in cui albergherà il ricordo

di un'anima immortale!

Peccato!

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Fabio Mancini il 19/11/2009 22:24
    Peccato incondiviso. Fabio.
  • giovanna raisso il 19/11/2009 21:45
    peccato non aver afferrato quella mano mentre ".. annegavi virtualmente nei miei sogni.."..
    bellissima
  • Salvatore Ferranti il 19/11/2009 19:46
    ascolterai l'eco della mia voce,
    in cui albergherà il ricordo

    di un'anima immortale!

    Peccato!

    una nostalgia che commuove... sei bravissima come sempre
  • Antonietta Mennitti il 19/11/2009 19:39
    Grazie Francesca... a riscriverci!
  • francesca cuccia il 19/11/2009 19:38
    La nostalgia dona dolcezza, bellissima.
  • Antonietta Mennitti il 19/11/2009 19:24
    Nostalgica Auro... e' solo nostalgia!
  • Auro Lezzi il 19/11/2009 18:31
    Accorata e dolce..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0