username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Magie di te

Al primo risveglio dell'alba,
un gabbiano innamorato del mare
rubò due perle d'azzurro da una baia inviolata,
e le elesse regine dei tuoi occhi.

Poi, il Sole passò in rassegna l'esercito mite dei suoi raggi,
e chiese al più fulgido di fare danze di luce sui tuoi capelli.

Intanto, dalle stanze segrete del paradiso,
un angelò dalle ali dorate rubò un barattolo con scritto "dolcezza",
e ne fece cadere pioggia sul tuo sorriso.

Poco lontano, dalla sua sempreverde culla,
il fanciullo Amore inviò due cupidi riccioli di grano
a lanciar fiori di passione nei giardini fertili del tuo cuore.

La notte, la Luna si strinse segreta in un mantello color latte,
e sfiorò lieve la tua pelle di petalo.

Infine, un maggio incantato si tinse di verde, di Sole e di cielo,
poi, in un'eruzione di tramonto,
trovasti la tua rotta in un mare d'arancio, di rosso e... d'Amore.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0