PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ho perso il titolo nei sotterranei

A piedi nudi senza timore
i sotterranei voglio esplorare,
scrutare ogni lato oscuro,
con mani che tastano il buio
frugare tra la spazzatura.
Quando avrò gettato l'inutile
e conservato il salvabile,
risalirò saltellando lassù
fischiettando allegramente
intreccerò tra ciocche di capelli
piccoli azzurri non ti scordar di me.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Anonimo il 25/11/2009 14:22
    Impressionante... il finale non me lo aspettavo così. In fin dei conti non è arte anche per l'artista lasciar chiusa ogni possibilità da terzi di vedere la fine della sua emozione?
  • Ruben Reversi il 23/11/2009 22:21
    il sotterraneo come simbolo di memoria perduta, come anima sconosciuta, alla ricerca di certezze d'amore. ti bacio ruben... sempre sublime!
  • Antonio Pani il 23/11/2009 08:41
    Carina. Versi dai quali traspare consapevolezza, autostima e bisogno di "ricerche mirate". Grazie per la tua attenzione e i tuoi commenti. A rileggersi, ciao.
  • Anonimo il 22/11/2009 18:36
    bellissima... complimenti
  • Fabio Mancini il 22/11/2009 17:49
    Per esplorare i sotterranei ci vuole molto coraggio, perché lì sotto, potresti trovarci di tutto. Meglio sarebbe scavare una galleria che porti luce nei tuoi sotterranei, osservare con circospezione l'ambiente, selezionando il materiale da portare in superficie. Sai i tuoi versi mi hanno riportato alla memoria i vecchi film di Dario Argento. Brrrr... che paura! Ciao, piccola. Fabio.
  • Don Pompeo Mongiello il 21/11/2009 12:20
    Bellissima.
  • Vincenzo Capitanucci il 21/11/2009 09:54
    Splendida Kartika... profonda...
  • antonio castaldo il 21/11/2009 07:00
    è come andare a portare qualcosa (affetto?) a qualcuno che da te non potrà mai arrivare...
    bellissima!
  • Giovanni Ibello il 21/11/2009 02:06
    molto dolce...^^
  • Edward Le Fou il 21/11/2009 01:59
    ottimo lavoro
  • Aedo il 21/11/2009 00:06
    Mi sono tuffato nei sotterranei, per ritrovare la profondità della tua interiorità. Bravissima!
    Ignazio
  • Anonimo il 20/11/2009 22:50
    Dolce.
  • Dolce Sorriso il 20/11/2009 21:14
    wow che poesia
    bella
  • Anonimo il 20/11/2009 16:21
    Facciamo pulizia?? È sempre bene.. si trova sempre qualche cosa da buttare... la cosa più bella però è quando ritrovi una vecchia cosa che avevi perso e che rimane un bel ricordo!!
  • loretta margherita citarei il 20/11/2009 16:18
    da conservare
  • Anonimo il 20/11/2009 15:11
    molto bella! e getta luce di speranza. Io giro ancora nei sotterranei di me stessa, smarrendomi il più delle volte!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0