username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Bella Italia..

Bella Italia la nostra!
Posti stupendi da visitare.
Città antiche da esplorare.
Isole verdi circondate dal mare.
Monumenti antichi,
che hanno storie da raccontare,
di un mondo vissuto,
nel potere... chi nella miseria.
Nell'invidia... dell'uomo.
Nell'amore... sofferto o costretto.
Città da conquistare,
per la propria forza aumentare.
Tanti secoli son passati,
vicini ormai al duemila e dieci,
niente è cambiato,
Tutti vogliono soldi e potere
trascurando la vita vera.
Città trascurate,
monumenti distrutti,
gente che intasca,
gente che muore di fame.
Questa è la bella Italia!
Senza valori morali ma,
solo per denaro.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

19 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 22/11/2009 09:53
    Un'Italia che si dissolve al vento... come una... cantava Gaber... mi vergogno di essere italiano...
    ma tutti gli stati... la stanno inseguendo... in una globalizzazione.. del peggio...
    Brava Francesca..
  • Anonimo il 21/11/2009 22:10
    Tutto questo succede perchè l'uomo è schiavo del denaro. Tutti i crimini si compiono per lui e per il potere che suscita sugli uomini. La cosa che mi fa sorridere è che gli americani sulle monete scrivono in Dio noi crediamo, credo proprio che in quel dio cosi misero credino tutti i popoli, le conseguenze poi sono davanti ai nostri occhi.
  • Minalouche TS Elliot il 21/11/2009 22:00
    Ho espresso la mia opinione su quello che hai scritto, e nel secondo commento ho risposto alle tue "gentili" parole. Ti riporto l'ultima frase del mio primo commento: "Sicuramente tante cose non vanno anche qui in Italia, ma, malgrado a volte sembra il contrario, c'è un minimo di democrazia... democrazia che in tanti altri paesi del mondo se la sognano."

    Per quanto riguarda il discorso giustizia, a volte è lacunosa, spesso è lunga, non sempre soddisfa... ma almeno non condanna a morte un innocente, come accade in parti del mondo che noi definiamo "civilizzate"
  • francesca cuccia il 21/11/2009 21:52
    Ti ho risposto cosi perchè gli altri hanno capito senza mettere in ballo altri posti visto che io parlo dell'Italia.
    Tu metti sempre in ballo altre cose che nelle mie poesie non ci sono scritte, quindi lasciamo stare se no mi fai tutta la storia del mondo ciao, grazie.
  • Minalouche TS Elliot il 21/11/2009 21:45
    Ho letto le parole che hai scritto, senza alcuna interpretazione, anche perché non c'è nulla da interpretare, non essendo un testo ermetico. Non son stata offensiva nei tuoi confronti, non ti ho presa in giro "conquesto finisco grazie sempre dei tuoi dolci e sinceri commenti ciao e ti prego evita di rispondere più che altro perchè è un argomento che a me fa male non so tu a me si ciao.."(ho copiato e incollato quello che hai scritto), ho semplicemente detto la mia opinione, come hanno fatto tutti gli altri (e ai quali non hai risposto nel modo in cui hai risposto a me). Quello che dici si fa in Italia, lo si fa nel resto del mondo: parli di bambini... cosa credi che accada solo qui? che i mostri siamo solo qui? Hai mai sentito parlare di turismo sessuale? Nominare la Thailandia? Parli di stupri... hai presente gli stupri di massa nel ex Jugoslavi? E li non erano solo donne, ma anche bambine di 9 10 anni... Dici che che non sai se a me questo argomento fa male? Ma chi ti credi di essere, l'unica persona al mondo che ha sensibilità? Ho espresso la mia opinione su ciò che hai scritto.. non ho interpretato. Non mi vien difficile capire cosa accade qui visto che ci vivo, Dio non c'entra nulla.
  • francesca cuccia il 21/11/2009 21:31
    Quello che dici è vero io non so come hai letto la poesia ma ti spiego se posso, ho detto in poche parole che in Italia ci sono posti e storie meravigliose che vengono trascurate perchè pensano a intascarseli i soldi piuttosto che mantenere un Italia pulita e più protetta, l'uomo distrugge, la giustizia o chi di dovere lascia tutti liberi di continuare sai pensa che l'Italia sia anche un po' per la libertà , io non so come la pensi ma, secondo te gente che uccide, stupra, toglie infansia e liberta a bambini innocenti deve essere libera mentre mamme e bambini piangono per la vita il male subito, per te è giusto che li lasciano liberi, per me no. Deve punire chi è giusto punire, dare libertà chi lo merita, non farmi esempi delle altre città o altro che già mi sa che ti viene difficile capire quello che c'è nell'Italia. Non è giusto quello che succede in qualunque parte del mondo dovrebbe esserci amore ciò che Dio vuole invece non c'è da nessuna parte ma, visto che siamo Italiani e ci viviamo proviamo ad aprire gli occhi, con questo finisco grazie sempre dei tuoi dolci e sinceri commenti ciao e ti prego evita di rispondere più che altro perchè è un argomento che a me fa male non so tu a me si ciao..
  • Minalouche TS Elliot il 21/11/2009 21:16
    Mi trovo a legger parole che non son vere, son luoghi comuni, sicuramente ci son tante cose che qui in Italia non vanno bene, ma non è solo male... quello che descrivi in questa tua riflessione è comune in ogni parte del modo, ovunque, e in alcuni luoghi è anche peggio... La tua è una visione "miope" di problemi che non nascono dal fatto che siamo italiani, ma dal fatto che siamo uomini.
    Ti faccio qualche esempio: in Italia non si lapidano le donne accusate, anche senza prove, di adulterio, non si lascia morire (malgrado a volte la nostra sanità ha degli episodi terribili) una persona perché non ha l'assicurazione sanitaria per coprire economicamente il costo delle cure, non si finisce torturati in una prigione perché si ha un idea politica diversa, non si rischia di esser massacrati con tutta la famiglia perché si è di un etnia differente.
    Sicuramente tante cose non vanno anche qui in Italia, ma, malgrado a volte sembra il contrario, c'è un minimo di democrazia... democrazia che in tanti altri paesi del mondo se la sognano.
  • Cristina Biagini il 21/11/2009 15:41
    Hai fatto una descrizione sacrosanta di questa "bella"Italia.
  • pippi calzelunghe il 21/11/2009 13:29
    è molto difficile da comprendere il vero senso di queste righe. cè una sacra verità sulle parole, difficilmente da interpretare da poesia, che però bisogna ammettere la veridicità dei fatti.
    io probabilmente sono l'ultima persona da dover parlare considerato che sono straniera ma daltra pate amo cosi tanto l'italia da essere dispiaciuta quanto voi per tutto questo, che per quanto amaro è vero e fa tristezza.
  • Anonimo il 21/11/2009 13:10
    Bella. triste verità di ciò che siamo riusciti a distruggere. Monumenti resistenti da centinaia di anni, distrutti dall'incuria. La laguna con acqua alta e palazzi spesso fatiscenti. Bella denuncia.
  • Giovanni Ibello il 21/11/2009 12:30
    scusa se te lo dico... questa non è una poesia. Cerco di esser costruttivo nel commento, non distruttivo, preciso.

    La poesia deve evocare, suscitare... tu quì hai fatto un bellissimo discorso che condivido in pieno(come si può non condividerlo) ma non è Arte.

    spero che capirai le mie parole,
    un abbraccio.
  • francesca cuccia il 21/11/2009 11:02
    Auro i tuoi commenti mi colgono nel segno eh grazie un abbraccio.
  • Auro Lezzi il 21/11/2009 10:53
    In questa poesia "patriottica2 c'è tutta la tua delusione per amare una mamma che tradisce--La nostra patria.. Non è tra le tue poesie più belle.. Ma tra le più angoscianti..
  • francesca cuccia il 21/11/2009 10:39
    Mi manca è pur sempre la mia Italia ma molte cose vanno male anche se sicuramente c'è gente che lavora, ama la famiglia ecc..
    infatti tengo nella poesia a sottolineare che c'è gente che prende e gente che soffre.
    Giusto Vincenzo, grazie a tutti.
  • stefania saglioni il 21/11/2009 10:33
    L'Italia un Paese bellisimo, forse i più bello ma abitato da troppi furbi. È la nostra natura,è sempre stato così e non riusciamo a cambiare... forse non siamo abbastanza intelligenti per farlo oppure preferiamo continuare a fare i furbi perchè abbiamo, alla fine, il nostro piccolo tornaconto.
  • Antonietta Mennitti il 21/11/2009 10:30
    Bella Francesca... ti manca Eh!
  • Anonimo il 21/11/2009 10:19
    Diciamo che c'è anche molta Italia che si alza presto al mattino per andare a lavoro e che ama la propria famiglia più della sua stessa vita.. tuttavia fai un quadro non certo irreale. Ciao.
  • Salvatore Ferranti il 21/11/2009 10:18
    bellissima nazione è vero...
  • loretta margherita citarei il 21/11/2009 08:06
    è verita sacrosanta la tua bravo