username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Spore

Rivolgo al Cielo
lo sguardo complice
del viandante

Accovacciando notti
le rifugio dentro
per non scordarne mai
il sapore buio

Camminando giorni
condivido spore
respirando spensierata
indipendenza
d'una dea folle e
libertina

Bandita è la mia speme
perduto il mio
giudizio
l'abito pronto attende
me e la mia bianca pelle

Fitte come faggi
al cielo saliranno
le mie ombre
abbandonando densità
alla luce
interposte

Adorno in lento battito
volontà
debole residuo
d'uccello d'acqua
ultimo canto

La legge naturale
scampo
non suole
dare

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

25 commenti:

  • Raju Kp il 27/11/2009 08:52
    la tua è proprio poesia.. con suo ritmo e la speranza alla fine sempre segue
  • laura cuppone il 24/11/2009 14:47
    vero Nadia..
    la natura insegna e sorprende in tutti i sensi...
    grazie
    un bacio
    laura
  • Anonimo il 24/11/2009 13:48
    bellissima l'immagine della dea folle e libertina.. mi piace la natura selavaggia che si nutre anche di sapori aspri.. un habitat duro in cui s'impara a vivere.
    molto bella
  • laura cuppone il 24/11/2009 12:04
    grazie augustus...


    bacibacibaci

    Lau
  • augusto villa il 23/11/2009 23:34
    Davvero bella...
    Bravissima Laura...
    Un mare di bene!
  • laura cuppone il 23/11/2009 18:18
    pietro...
    credi davvero?
    non grande.. non piccola.. forse nemmeno poetessa... ma solo..
    scarabocchi.. note surreali.. urli.. pianti.. sigarette.. e.. sospiri...

    grazie sei dolce.
    Laura
  • laura cuppone il 23/11/2009 18:16
    Martina...
    ti adoro piccolina...

    baci
    Lau
  • laura cuppone il 23/11/2009 18:16
    piena di me...
    Adulatore
    d
    a
    m
    o

    ...

    bacioneeeeeeeeeeee

    Lau
  • laura cuppone il 23/11/2009 18:15
    giusy...
    tempo fugge

    .. lo inseguiamo????

    grazie
    bacio
    laura
  • laura cuppone il 23/11/2009 18:15
    Byron... come un vero lord... leggi...

    grazie
    Laura
  • laura cuppone il 23/11/2009 18:10
    Salvatore... tu sei bravissimo a leggerle...
    Laura
  • laura cuppone il 23/11/2009 18:10
    anche tu lo sei, Fabio...

    Laura
  • laura cuppone il 23/11/2009 17:27
    Lucia, grazie per la tua visita e le tue parole...
    laura
  • laura cuppone il 23/11/2009 17:27
    grazie free...
    tu si che sai cosa significa la... libertà...
    un bacio
    Laura
  • laura cuppone il 23/11/2009 17:07
    Alfonso.. grazie, per quanto sia davvero difficile scegliere quelli giusti...

    un abbraccio
    laura
  • Anonimo il 23/11/2009 13:33
    Scitta benissimo con una ritmica incalzante, l'inquietudine che sembra non trovare scampo nella banale quotidianetà. L'angoscia, eterna complice di noi stessi. Sei una grande poetessa. Complimenti e grazie delle splendide parole di ieri. Bravissima.
  • Marta Niero il 23/11/2009 01:51
    ho pensato a una spirale per questa tua poesia.. un contorsionismo un contorcersi dentro e fuori te stessa, con l'intorno con l'esterno in tensione verso l'alto e in caduta verso in basso..
    ma sempre in esplosione vitale
    bacioni fata mami
  • Adamo Musella il 22/11/2009 23:23
    Un cammino divino, i suoi passi eterni e rassegnati; la scia dolorante e inevitabile giunge al fine dove la legge si è generata. Meravigliosa in questa poesia, così piena di te incantevole Lau, un bacio.
  • giusi boccuni il 22/11/2009 21:12
    bella e malinconica, in quel suo godere del frammento di luce, ricordando le ombre e con la consapevolezza che "tempus fugit"...
  • Anonimo il 22/11/2009 18:25
    Viaggio immaginifico, in un risorgere nella morte, fine dell'essere carnale, rinascita dello spirito. Bella.
  • Salvatore Ferranti il 22/11/2009 17:17
    Adorno in lento battito
    volontà
    debole residuo
    d'uccello d'acqua
    ultimo canto...
    una poesia molto dura e molto intensa.
    come sempre sei bravissima nelle tue introspezioni
  • Fabio Mancini il 22/11/2009 17:15
    Sorprendente. Fabio.
  • dafne _ il 22/11/2009 15:06
    complimenti, molto bella
  • Free Spirit il 22/11/2009 15:03
    Accovacciando attimi d'eternità
    li rifugio dentro
    per non scordarne mai
    il sapore vitale
    La legge naturale non si può raggirare
    Strepitose spore, complimenti Laura
  • Anonimo il 22/11/2009 14:29
    Bellissima riesci a dare un senso a tutti i tags scelti complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0