username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Domenica

Lo avverti già dai primi movimenti tra le lenzuola
La serranda è quasi alzata
E lo vedi c'è un gabbiano che distrattamente vola
Aprendo gli occhi realizzi che anche questa settimana è andata.

È domenica, senti gli odori
anche le mattonelle oggi si tingono di nuovi colori.
Una passeggiata mesta e ti ritrovi nei vicoli di Bari vecchia,
cammini, l'aria punge ma non abbastanza per scacciare quel pensiero fisso che ti punzecchia.

È domenica, oggi più che mai vorresti andar via
Come se altrove non esistesse malinconia.

 

0
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 29/09/2015 14:47
    Molto piaciuta ed apprezzata questa tua bellissima!

6 commenti:

  • Anonimo il 28/03/2011 13:35
    la poesia è lo specchio dell'anima che malinconicamente è in cerca di parole e pensieri che si perdono all'ascolto di chi non coglie tale richiamo... complimenti!!
  • Dolce Sorriso il 17/11/2010 22:24
    lamalinconia è sempre con chi la prova...
    piaciuta
    brava
  • dafne _ il 17/11/2010 15:24
    Grazie Vincenzo... il tuo commento mi lusinga.
  • vincent corbo il 17/11/2010 14:15
    Mi piace molto il tuo stile e i temi che affronti nelle tue composizioni.
  • antonio castaldo il 24/11/2009 17:39
    verissimo... la malinconia puoi trovarla in qualunque altro posto.
    molto bella!
  • Salvatore Ferranti il 22/11/2009 17:14
    Bravissima lucia, una bella poesia, che ci fa sentire tutti gli odori e i colori della domenica.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0