PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Chopin

Sognante grazia, melodia arcana
risorge nell'ampio calle tempestoso,
nella rimossa via dolorosa:
ancora ribatte un'angoscia sopita,
ancor risuona un ardor rapito,
ancor pulsa un'armonia infinita.

 

l'autore Emanuele Marcuccio ha riportato queste note sull'opera

Pubblicata per la prima nell'agosto del 2000, nell'antologia "Spiragli '47", Nuovi Autori e la seconda volta nel 2009, nella presente versione definitiva, nella mia raccolta "Per una strada", Sbc.


2
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Emanuele Marcuccio il 14/10/2010 04:07
    Di seguito la disposizione originale, come da stampa.

    Sognante grazia, melodia arcana
    risorge nell'ampio calle tempestoso,
    nella rimossa via dolorosa:
    ancora ribatte un'angoscia sopita,
    ancor risuona un ardor rapito,
    ancor pulsa un'armonia infinita.
  • laura cuppone il 08/07/2010 12:14
    meraviglia queste parole... dedicate alla sensazione, come danzatrice folle d'amore, nelle composte acque di questa melodia.
    bella.
    Laura
  • Emanuele Marcuccio il 24/11/2009 23:51
    E proprio ascoltando la sognante grazia e dolorosa armonia infinita di un suo notturno la scrissi.
  • Anonimo il 24/11/2009 18:24
    E pulserà per sempre l'armonia del grande compositore, in un esempio di dolore profondo, espresso con la delicatezza delle note di un Notturno. Bella.
  • Emanuele Marcuccio il 24/11/2009 17:11
    Scritta il 25/8/1996, dedicata alla dolorosa vita del grande compositore Fryderyk Chopin, pubblicata per la prima nell'agosto del 2000, nell'antologia "Spiragli '47", Nuovi Autori e la seconda volta nel 2009, nella presente versione definitiva, nella mia raccolta "Per una strada", Sbc edizioni.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -