username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Vecchia logica

La Logica non la amo
tantomeno la digerisco
con le sue regole di ferro
mi casca pesante
io seguo l'istinto
che non prevede repliche
perciò la detesto
anche quando si presenta
sotto forma di lettere
che si inseguono
e disegnini mancanti
chiamatemi pure limitato
o poco sveglio
ma a me la Logica
fa venire
una gran voglia di dormire
se è pura poi...
non ne parliamo
uno dei grandi saggi
una volta disse
che la logica è vita
io ribatto
che la logica è noia
perchè non ammette deviazioni
i binari
li ho barattati da tempo
con un prato verde
sul quale ho piantato
alberi a casaccio
e più non trovo il sentiero
per ritornare
più mi diverto
alla faccia
di chi
me la vorrebbe imporre
anche con la forza
la Logica di una volta!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Anonimo il 11/02/2010 02:36
    La logica a tutti i costi fa diventare paranoici. Concordo con Vincenzo. Bella.
  • Vincenzo Capitanucci il 26/11/2009 11:11
    La logica porta... alla paranoia... ed io sopra mi ci addormento...

    Bravissimo Salva...
  • Anonimo il 25/11/2009 21:29
    Bella.
  • loretta margherita citarei il 25/11/2009 16:52
    sono analogica anche io
  • Anonimo il 25/11/2009 15:52
    sul mio viso si è dipinto un sorriso viso leggendo questa sua opera... concordo appieno... la logica è noiosa... anche se adoro razionalizzare, poi accartocciare tutto e partire per un mio viaggio... bella la sua poesia, davvero bella.
  • vincent corbo il 25/11/2009 13:17
    L'istinto e la spontaneità sono le armi dei grandi poeti.
  • Auro Lezzi il 25/11/2009 12:51
    Che bella la spontanietà con quella luce unica, anche quando pecca un pò.. A volte l'illogicità è amore.. Una riflessione di chi sa volare.. Come te
  • Jurjevic Marina il 25/11/2009 11:54
    Io devo dire che odio la logica.. Mi capita spesso di vedere la logica in una cosa in cui nessuno tranne me la vede! Ma ch'è? O sono pazza io o è pazzo il mondo!! Sì Alfrè, ha senso quello che dici, ma io comunque ammetto che la logica non la capisco, o la interpreto a modo mio. Senza molta logica.
  • Alfredo Caputo il 25/11/2009 11:04
    Concordo con quello che dice Antonietta. C'è da dire, peraltro, che anche nell'istinto, come nel caso, di cui tu parli (".. un prato verde / sul quale ho piantato / alberi a casaccio" è presente una "logica". Purtroppo la vita e la civiltà, la società, ci mettono dinanzi a delle rigide ed ineludibili leggi, regole, che vigono anche nella natura, nella vita allo stato brado. Nulla è esente da leggi. Tutto segue una rigorosa causalità. Per quanto riguarda il componimento, non è male, anche se c'è da migliorare, a mio parere, la forma, la divisione dei versi e la punteggiatura. Cerca di lavorare di più sull'aspetto formale della poesia.
  • Antonietta Mennitti il 25/11/2009 10:15
    Con le sue regole di ferro impone... ma a volte occorre ascoltarla... prima che si possa cadere nell'errore umano.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0