accedi   |   crea nuovo account

Camorra e affini

P'orca assassina
Nuoti libera in questo mare
Dondolante d'uomini
Cibandoti dei loro rifiuti
D'orgasmi spasmodici
Ti nutri indisturbata

Delle paure

Nell'indifferenza assoluta
Assopisci i pensieri
Terrorizzando col nulla
Le sardine impazzite

P'orca assassina
Possa evaporare il mare
E le tue ossa sciogliersi
Ai roventi raggi del sole (punto)

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Anonimo il 26/12/2009 10:53
    Chissà che il nuovo anno non possa divorarne ancora un pezzo, finchè non resterà solo un ricordo.
    Augurissimi
  • Donato Delfin8 il 17/12/2009 21:08
    Bravo
  • Dolce Sorriso il 17/12/2009 21:07
    piaciutissssssssima
    bravo
  • Anonimo il 01/12/2009 21:37
    Complimenti Cesare.
  • Don Pompeo Mongiello il 28/11/2009 19:31
    Un plauso ed un Ave da Gneo Pompeo. Bravo
  • Vincenzo Capitanucci il 26/11/2009 10:17
    Orca camorra... usurai.. d'argentate sardine...

    Bravo Cesare... possa tu morire... in un mare d'Amore... e le tue ossa sciogliersi... a punto...
  • Anonimo il 25/11/2009 23:26
    Hai colpito il bersaglio. Bravo.
    Sardine impazzite e senza più pensieri impaurite da uno sporco e vigliacco predatore.
  • Anonimo il 25/11/2009 20:49
    Bella, bravo Cesare.
  • Anonimo il 25/11/2009 17:44
    Un colpo di genio quel P'orca
    bravissimo
    bella anche tutta la poesia un vero grido di ribellione.
    Ciao Cesare
    Angelica
  • loretta margherita citarei il 25/11/2009 17:13
    forte cesare

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0