username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Est

Vecchi muri appesi a mille colori,
angeli di strada che
urlano il loro amore fatto di nulla,
dolci occhi che sanguinano
in una bottiglia,
maestosi palazzi che parlano
di una festa che non c'è più.
Come posso sfamarvi?
Come posso regalarvi
un cielo di madreperla?

 

0
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • STEFANO ROSSI il 08/01/2012 20:58
    Allora qui abbiamo un caso a mio parere. Ti dico questo perchè ho letto 2 poesie e tutte e due le ho trovate bellissime, anche questa ha un tocco molto Beat e la trovo sublime su tutti i fronti, brava, davvero. continua cosi. ah il finale è fantastico...

6 commenti:

  • Anonimo il 31/12/2009 21:21
    Mi piace il tuo modo di poetare... brava!
  • Anonimo il 26/11/2009 20:39
    Bella.
  • Salvatore Ferranti il 26/11/2009 19:12
    davvero forte e di grande impatto... complimenti
  • Antonio rea il 26/11/2009 18:57
    Stupenda visione di un paesaggio amico, .. voglia di qualcosa di indefinibile, espressa con versi dolcissimi!! Brava!!
  • Vincenzo Capitanucci il 26/11/2009 16:25
    Come posso... se non guardando ad est... dove il sole nasce...

    Cieli di Madreperla...
  • chiara gondoni il 26/11/2009 15:17
    mi ha emozionato tantissimo...è stupenda

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0