username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Alba sui canneti

Respiri d'alba
e nebbia sugli specchi
Soffoca la voce sopra il fiume
che s' ascolta nei pensieri
in trasparenza, scorre lenta
tra la riva e i sassi

E trascinano le alghe
impigliate tra i canneti
- e il cuore
Fiocchi di nuvole a dipingere il cielo
impresso lo sguardo di traverso,
cieco al tuo sentire

Occhi che s'asciugano i silenzi
rimasti appesi a un ramo.
Galleggiano senza meta
volteggiando tra le foglie
e il vento.

- Sussurri nel fiato grigio di novembre -

E una lacrima si fonde
tra le risate e le colline
Tra i funghi e l'edera attorcigliata
sopra le rose

Non c'è più di lei il sorriso
a profumarti l'aria

Solo un respiro
- e l'odore del caffè nella veranda -

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anna Raccardi il 05/03/2011 07:03
    i ricordi avvolte ci fanno essere triste, vivono dentro di noi, ci sono anche quelli belli che ci fanno sorridere ---------poesia molto bella e sentita complimenti MARIA GRAZIA ciao
  • Anonimo il 17/03/2010 23:03
    Bella poesia, originale alla fine. Brava.
  • Adamo Musella il 21/12/2009 23:41
    Il ricordo vive di vita autonoma, le nostre parole un modo per tenerlo vivo. molto bella Maria, baci
  • Anonimo il 26/11/2009 21:14
    bellissima, non una frase la preferisco all'altra... certo però che la chiusa... stupenda.
  • Anonimo il 26/11/2009 20:34
    Piaciuta complimenti
  • Anonimo il 26/11/2009 20:17
    Bella.
  • Giovanni... il 26/11/2009 19:17
    Occhi che s'asciugano i silenzi
    rimasti appesi a un ramo. Devo farti i complimenti mi è piaciuta.
  • Salvatore Ferranti il 26/11/2009 19:04
    Solo un respiro
    - e l'odore del caffè nella veranda -

    stupenda questa poesia...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0