PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La maschera

Spesso dall'alto della collina,
osservavo rondini volare,
descrivere cerchi neri
libere di essere loro stesse.

Noi, esseri senza ali
oppressi da una società senza volto,
ci fermiamo a pensare
e a desiderare di scappare.

Com'è dura indossare una maschera,
non riuscire a sentire nel cuore
il respiro del mondo,
oppure non volerlo.

Il desiderio colpevole di superbia,
è conseguenza di mali superflui.
La vita è un incanto,
di ignota magia.

Caliamo dal viso la maschera
che cela sorrisi di maligna fattura.
Sentiamoci liberi di volare nel cielo
per non tornare a vivere l'inferno in terra

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Vito Bologna il 17/12/2011 02:15
    Mi piace il tuo stile, complimenti sei brava
  • Anonimo il 15/04/2010 23:23
    Sono d'accordo con Kartika. È davvero bella!
  • Kartika Blue il 26/11/2009 21:03
    Chi ha votato una sola stellina questa poesia mi sembra un tantino cattivello!! È davvero molto bella!!
  • Antonietta Mennitti il 26/11/2009 19:15
    Non indossare mai una maschera e sii sempre te stessa Chiara! Piaciuta