username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

E venne l'inverno

Un bacio ghiacciato m'hai dato,
con aria gelida m'hai accarezzato.
Sei di nuovo qui stagione della neve,
fiocchi candidi intrecciati a rami d'abete.
Musicano l'aria di quel paese.
Viottoli stretti e balconi fioriti
che par non sentano l'arrivo tuo.
L'aria pulita è linfa di vita
rigogliosa apoteosi ad allietar il viandante.
Mi par sol d'udire quel pianto di bambina
sommesso quasi musicante di una vita sognata.
Appesa ai ricordi di un inverno lontano,
negli occhi rifrange quell'anelito incitante.
E venne l'inverno a coprir tutto.

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • giuseppe gianpaolo casarini il 19/07/2014 16:50
    Decisamente bella.. decisamente brava!

    GGC
  • Antonietta Mennitti il 27/11/2009 12:39
    Piaciuta tantissimo!
  • Anonimo il 26/11/2009 21:52
    ... riposano i semi sotto quel manto... arriverà la primavera, germoglieranno... funziona anche per il cuore? Bellissima.
  • Len Hart il 26/11/2009 20:57
    great!!!
  • loretta margherita citarei il 26/11/2009 20:16
  • Anonimo il 26/11/2009 20:09
    Bella.
  • Salvatore Ferranti il 26/11/2009 19:45
    che poesia! un brivido mi ha scosso, e non era di freddo!
    5mila stelline!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0