username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Paura d'amare

Ore trascorse a parlarti...
ti sentivo scorrere
nell'anima, nelle vene,

sulle onde di un mare dove
mi lasciavo trascinare nel-
l'illusione d'effimera felicità.

Quanta rabbia quando mi accorgevo
di " aver sbagliato tutto".

Mi vedevo già dimenticata come una
vecchia ancora attraccata al molo.
Cos'è rimasto in me ora?

Una sottile trama di paure... di
desideri che sembrano non volermi
abbandonare mai!

Ma se sei l'amore, fai troppo rumore
nel mio cuore,

ed io non voglio più vivere
"in funzione" di te!

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Ruben Reversi il 27/11/2009 22:51
    dolce Antonietta, l'amore non ha voce! entra in silenzio con la gioia e il dolore, la rabbia e la dolcezza, la passione
    e la tenerezza, il peccato e il pudore, non puoi scegliere di vivere senza di esso, perchè è l'amore che sceglie noi.
    molto bella e struggente, di memorie e di rinuncia. brava... sempre mi incanti. bacio ruben
  • Kartika Blue il 27/11/2009 22:12
    bellissima, complimenti!!
  • Cristina Biagini il 27/11/2009 21:46
    Una bellissimi lirica.
  • Antonietta Mennitti il 27/11/2009 20:54
    Barbara proprio chi profondamente esterna in modo eclatante l'amore... soffre per non averlo mai conosciuto.
  • Anonimo il 27/11/2009 20:41
    chi sà di amore parlare tanto bene... trasmetterlo così palpitante, vivo... non può dall'amore essere abbandonato perchè c'è Afrodite tra queste righe... bella.
  • Anonimo il 27/11/2009 20:14
    bravissima è stupenda
  • Salvatore Ferranti il 27/11/2009 20:02
    una poesia davvero profonda, che fa riflettere su un sentimento chiamato amore...
    bravissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0