accedi   |   crea nuovo account

The never-never land

Questo posto è il mio ideale
con tante persone dai volti sorridenti
pronte ad aiutarti,
a darti una mano,
a risollevarti l'umore
o in un'altra occasione
semplicemente confortarti

Questo è il mio ideale
un popolo come quello citato
dove tutti,
cittadini e non,
banchieri e operai,
possano pensare liberamente
senza dover scegliere
fra i soliti politici
e portare le loro idee
direttamente alla gente
così da modificare
la morale vigente

Questo luogo, queste idee
sono lontane dall'essere vere
fra tutte le società
nessuna è così formata
e in tutta serietà
nessuna potrà assomigliarle

Potete chiamarmi antropologo
ma questa non è la verità
io sono un sognatore
e questa è la mia realtà

Lasciatemi vivere così
in questo stato di apatia
lasciatemi stare qui
nella mia grande utopia.

 

2
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Giorgio Carana il 21/12/2009 22:37
    Gentile Vasily, ti definiscono sognatore ed è il segno dello squallore che viviamo. Cantavamo " ... sarà una bella società ..." e in molti ci si credeva e non era un sogno ma ciò su cui lavorare. Mi compiace la tua sensibilità, mi addolora che essa vive in pochi come te. Non la perdere. Auguri
  • Jurjevic Marina il 28/11/2009 20:49
    Bravissimo, sii sempre te stesso, vivi i tuoi ideali. Sei un grande sognatore, ed un grande poeta.
    Baci caro
  • Kartika Blue il 27/11/2009 21:44
    Sarebbe bella un'isola che non c'è fatta così!!
  • loretta margherita citarei il 27/11/2009 21:12
    molto bella sognatore
  • Anonimo il 27/11/2009 21:12
    Sai credo sia molto bello poter vivere così, come dentro una bolla di sapone protetti ma non troppi, ma i sogni prima o poi hanno una fine giunti al capolinea si scende piazzale della realtà.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0