accedi   |   crea nuovo account

Non a parole si ama

Inflazionano
con eccesso di parole,
l'amore.
Molte persone
con esso rivestono
le labbra,
con parole soavi,
smielate,
seducono chi le ascolta,
facendo credere
d'esser persone illuminate,
positive,
tessono la tela del ragno.
Ma amano poi
in sincerità di cuore?
L'amore a mio giudizio
non si vanta,
né d'orgoglio
si ricolma.
Per questo taccio.
Nel silenzio,
nel dolore,
nella solitudine,
nello scorrere della vita,
apro il cuore,
sento le ali dell'Amore
accarezzarmi
e sussurrare al mio orecchio.
Nella mia semplicità,
con piccoli
significativi gesti,
agli altri,
gratuitamente, lo porgo.
Un gesto silenzioso
d'amore,
scalda
più ,
di mille parola infiammate.
Ho scelto di essere,
non di apparire.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Michela Cinti il 14/06/2012 20:02
    Ben costruita e decisamente profonda. La realtà dei sentimenti sempre si nasconde e levane parole prendono il sopravvento dove sentimento non c'è. Una descrizione perfetta del vero amore che sa tacere, ma a volte rimane solo.

12 commenti:

  • Niccolò Luisi il 29/11/2009 12:34
    sono perfettamente concorde sul significato che la poesia vuole dare... molto bella, complimenti!
  • Anonimo il 28/11/2009 23:36
    Potrei far miracoli, riportare in vita i morti ma senza l'amore non sarei nulla, perchè l'amore è paziente, tutto scusa e perdona. Bellissima, brava Loretta.
  • giuliano cimino il 28/11/2009 23:16
    bella bellissima straordinario pezzo in un vuoto del tempo che è, del tempo che il 2000 ci dà e ci circonda piena d'amore
  • Don Pompeo Mongiello il 28/11/2009 19:33
    Piaciuta davvero
  • Luigia R. T. il 28/11/2009 18:21
    Dire senza sentire, travestire artatamente d'oro il nulla è male oggi, purtroppo, molto diffuso e, se nella " ragnatela" della menzogna finisce anche l'amore, il più sublime dei sentimenti, la morale dell'ambiguità e della doppiezza diventa addirittura sacrilega. Consola soltanto sapere che esistano ancora anime pure - come tu sei - capaci di vivere senza maschera ed altruisticamente donarsi col loro vero volto.
    Versi pensosi in cui amarezza e dolcezza, malinconia e forza morale perfettamente si fondono.
    Molto brava... come sempre!
    Luigia
  • Anonimo il 28/11/2009 14:04
    Condivisa. Piaciuta
  • Auro Lezzi il 28/11/2009 13:43
    come non darti un grosso bacio... poetico.
  • Anonimo il 28/11/2009 13:02
    la paura di non essere accettati troppo spesso fa alzare maschere... di protezione...
    Brava loretta! Apprezzo molto le tue poesie!
  • Rino il 28/11/2009 12:51
    Loretta... Hai sbirciato nei miei appunti! Quella parola è cosi' inflazionata al punto che se ne è perso il valore; sono stufo anch'io di vedere ipocrisia intorno a me... perciò io non ci credo più che l'amore possa sfiorarmi, mentre credo di essere ancora in grado di dare qualcosa... e allora anch'io mi offro, al prezzo di un sorriso...
  • Anonimo il 28/11/2009 11:30
    bella, con ammirazione condivido il senso di questa perla.
  • Anonimo il 28/11/2009 10:58
    Ho scelto di essere non di apparire...
    Un bacio
    Dani
  • Giuseppe Bellanca il 28/11/2009 10:51
    Hai perfettamente centrato l'argomento che io concordo al 100%.
    Brava Lor sai essere sempre diretta nelle tue poesia un bacio Giuseppe.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0