username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Distrazioni... in ospedali

Una luce bianca, artificiale,
sopra un corpo da operare.
Medici pronti e sicuri
fanno il loro lavoro.
Una volta finiti
non c'è più vita
qualcosa è andato storto.
Un corpo senza vita,
medici con scuse professionali,
familiari in lacrime,
la verità chiusa dentro una stanza.
Molti entrano in ospedale
un piccolo malore,
niente di grave.
Dopo poche ore lacrime e dolore
per genitori che aspettavano tranquilli
i loro figli, per la cura di un piccolo dolore.
Innocenti senza vita
per distrazioni di medici
troppo sicuri del loro lavoro.
Dove è finita la vera professionalità di un dottore?
È vero siamo essere umani
tutti possiamo sbagliare ma,
in questi errori c'è chi muore
senza poter più vivere,
chi soffre, non si può rassegnare.
Un dottore perde il posto... vive.

 

2
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 14/09/2012 09:00
    a volte non perde nemmeno il posto... i medici dovrebbere essere missionari che operano per amore anche se poi è anche un lavoro... io ne ho conosciuto uno così, ma non ce ne sono tanti purtroppo... bella denuncia alla quale mi unisco volentieri complimenti
  • Kartika Blue il 28/11/2009 18:17
    Belle riflessioni!! Le distrazioni di certi medici sono letali!
  • Auro Lezzi il 28/11/2009 13:48
    Ehhhh.. Però.. Corna bicorna e tricorna.. Aòòòòòòòòòòòòòòòòòòòò...
  • vincent corbo il 28/11/2009 12:32
    I medici non dovrebbero mai commettere errori. Molto spesso non ricevono le giuste condanne. Molti di loro sono pieni di arroganza e avidità. Tutti dovremmo denunciare certe atrocità.
  • Anonimo il 28/11/2009 12:04
    sì, ha volte mi dico... ma siamo certi che se fosse qualcuno a loro caro... si comporterebbero nello stesso modo... mà... sono perplessa... poi dove non arriva la medicina, almeno un pochino di dolcezza, umanità... rispetto... empatia, a volte sembra di essere al macello... al mercato... bella la tua poesia, condivisa appieno.
  • francesca cuccia il 28/11/2009 11:47
    Grazie Salvo, purtroppo si, molto vera si spera sempre ad un miglioramento.
    Un caro abbraccio a te amico.
  • Salvatore Ferranti il 28/11/2009 11:30
    poesia triste ma molto vera, sulla malasanità, un vero dramma qua in italia.
    un abbraccio, cara francesca