accedi   |   crea nuovo account

Vecchie Attese

Rumori della gente
Che fa solo baccano
Ma in confronto al mio cuore è solamente
Un ragno che ha sbagliato muro

Contorni di un passato mai chiuso
Per sempre
E davanti al mio cuore non trovo
Una scusa apparente

... E ormai è lontano definitivamente
ormai non resta più niente
nemmeno più di un saluto indifferente
niente, niente di niente

Io penso non sia niente
Se solo mi torni in mente
E davanti alla gente
Non trovo una maschera per i miei sentimenti..
Ai miei sentimenti

E ormai io sono, ti sono lontano sempre
Ormai forse sai, che non resta più niente
Nemmeno più di un saluto apparente
Niente di niente...

 

l'autore giuliano cimino ha riportato queste note sull'opera

scritta nel maggio 2005, e forse la prima vera poesia decente, mia, poi canzone molto musicale in Re, parla di una delusione personale


0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Jurjevic Marina il 01/12/2009 23:09
    Niente di niente..
  • giuliano cimino il 01/12/2009 14:43
    grazie troppo buono per qualcuno sarà banale, ma accetto tutto compliementi e non
  • Marco Giunta il 01/12/2009 14:36
    Molto bella, complimenti Bella la struttura ben rimata e sorprendente la concretezza di espressione. Sei molto bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0