PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'inno a Crono, padre tempo

Tempo, abnegazione dell'assoluto,
fuggi lontano, credi d'esser arguto.
Tempo maledetto, mi renderai mostro
anche se lo son già a parer vostro.
Tempo, tu sei Crono, padre non santo
nelle mie rime, io ti maledico tanto

Rimuovi ciò che ti pare, a piacimento
mostrandoti solo come un natural movimento.
Perfido ingannatore, sei assai potente
usura d'ogni uomo, un pessimo cliente.
Crono, ingannato dalla tua prole
arrestati, il tuo scorrer assai duole.

Mi hai ingannato nella fanciullezza,
bellezza, letizia e dolce spensieratezza
ora mentre affondo in un mondo arrabbiato,
tu sorridi nel tuo aspetto, mai mutato.

Mi hai tolto l'amore che non ho mai inteso,
perchè reo d'essere dal furor acceso!
Vedo lì, quelle lancette, taidi della mente
il loro ticchettìo da sempre lo si sente.

Quando tu, deciderai il mio momento finale,
ti imploro, oh Crono, dammi un tono regale
per favor, non farmi spirare fra i rimpianti
perchè, ahimè, me ne hai offerti tanti.

Or ti saluto, aggraziato danzatore del passato
eterno canto che da sempre m'hai accompagnato.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • alessandro magno il 04/12/2009 20:37
    concordo con vincenzo corbo, molto ma molto bravo.
  • Auro Lezzi il 01/12/2009 19:39
    Eppur c'è chi dice che il tempo non esiste..
  • Anonimo il 01/12/2009 14:20
    questa è la musica che scandisce il tempo e mentre abbandoniamo i se... i ma... almeno il rimpianto... quello facciamo in modo che non sia tra gli ultimi pensieri... che siano ricordi di mete raggiunte e traguardi compiuti il sapore degli ultimi sospiri... bellissima, davvero bella...
  • loretta margherita citarei il 01/12/2009 13:33
    molto bravo ben scritta
  • vincent corbo il 01/12/2009 13:08
    A questo punto non ci sono più dubbi: sei un grande architetto della scrittura. Sempre secondo il mio modesto e personale giudizio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0