username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il cuore distrutto e la mente distratta

Il mio pensiero è vicinissimo al tuo cuore
mentre la tua anima vaga chissà dove
un cuore incrinato
non può più amare come in passato.
Diventi così uno spettro riflesso
che segue ogni mio passo...
ma nello specchio non vedo nulla
nessun reame, nessuna bella.
Avverto il bruciore della paura
come se giungesse la mia ora
chissà quando mi sentirò meglio?
Dopo l'incubo, il risveglio.
Terrorizzata, paralizzata
da quel viso sbiancato
e non mi hai ancora detto
del volto che hai visto riflesso.
D'istinto guardo una foto
penso a un mito del passato
ma la mente se ne è andata
e il cuore è logorato.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 24/12/2009 21:22
    Molto bella, riesce a descrivere in modo perfetto le emozioni del momento.
  • Anonimo il 02/12/2009 23:23
    molto bella la poesia, la storia è triste spezza il cuore. un abbraccio Salva.
  • Anonimo il 01/12/2009 16:48
    struggente... la mia mente è vicinissima al tuo cuore mentre la tua anima vaga chissà dove... qunto dolore quando il pensiero non è rivolto solo a se stessi ma allo smarrimento degli altri... dell'altro... quanto è grande questo amore, davvero tanto... bella, malinconicamente bella.
  • Salvatore Ferranti il 01/12/2009 15:22
    D'istinto guardo una foto
    penso a un mito del passato
    ma la mente se ne è andata
    e il cuore è logorato

    una poesia molto bella,
    introspezione pensando all'amore...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0