PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Autostrada uno

Bollente desiderio
di viverti stanotte
tra tumultuose maree
di sangue nelle vene,
ed echi urlanti
di ampie vallate di brividi,
nate dai nostri
caldi contatti di pelle.
E domani, ancora ed ancora,
in un infinito lungo attimo
senza tempo,
oltre ogni nostro sorriso.

Ettrrrrrrassscchhhh.. Bammmm.
Una lunga frenata, uno schianto
un sogno mai nato!

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Daniela Treccani il 02/12/2009 01:53
    Bella, mi piace la chiusura, meglio un sogno non nasca che si frantumi
    Questo logico per gli eventi della vita. molto bella. Un abbraccio
  • giovanna raisso il 01/12/2009 22:56
    io eliminerei gli ultimi 3 versi.. almeno con lo spirito che mi anima stasera..
    ti confesso che dopo i primi ho riletto il titolo e pensato ad altra.. strada.. sarei ipocrita se non te lo dicessi..
    ma trovo troppo brusca la chiusa.. o forse troppo reale
    una realtà che nessuno vorrebbe mai conoscere..
  • Vincenzo Capitanucci il 01/12/2009 22:37
    L'autostrada del Sole... finisce in uno schianto...

    Bellissima Auro... bisogna essere vigili... anche nei sorrisi del Sogno...
  • Anonimo il 01/12/2009 21:13
    Lascia i tre versi finali, gli donano forza rendodola unica nel suo genere... mi è molto piaciuta.
  • francesca cuccia il 01/12/2009 20:58
    Purtroppo spesso quel finale succede quindi per essere sempre realisti meglio lasciarla, può andare anche come messaggio, bravo Auro.
  • vasily biserov il 01/12/2009 20:13
    è bella... secondo me dovresti lasciare anke l'ultima parte!!
  • loretta margherita citarei il 01/12/2009 19:15
    la vita è un dono prezioso, meglio acciaccati ma vivi, bravo hai toccato una triste realtà
  • Auro Lezzi il 01/12/2009 19:00
    Mio caro lettore, ti propongo una poesia sperimentale a chiusa variabile a tua scelta. Infatti dopo averti ringraziato per avermi letto, nel caso decidi di commentarmi, gradirei sapere se preferisci questa poesia con l'alone di tristezza che le da questa chiusa, oppure le doneresti la positività eliminando gli ultimi 3 versi..?? Grazieeee

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0